Salone del libro di Torino, è la poesia la “specialità” del Friuli Venezia Giulia

Torino – La Regione Friuli Venezia Giulia quest’anno ha raddoppiato l’area dello stand al Salone del Libro di Torino.

Lo spazio ospiterà fino a domenica 21 maggio una trentina di incontri promossi dai festival regionali con il coordinamento della Fondazione Pordenonelegge.it.

Lo stand del FVG nella sua prima giornata ha riscontrato molto successo tra il pubblico.

Era stato inaugurato giovedì 18 maggio dal vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello e visitato anche dal presidente del Senato Pietro Grasso e dal presidente della Fondazione che organizza il Salone del libro di Torino Massimo Bray.

Numerosi anche i partecipanti all’incontro “Le molte strade della poesia”.

“Tre cose da sottolineare – ha dichiarato il direttore artistico di pordenonelegge Gian Mario Villalta –  per il terzo cartellone degli incontri dedicati alla poesia al Salone del Libro di Torino: la collaborazione con il Salone, che mostra fiducia nel lavoro che stiamo facendo sulla poesia; la libreria Coop che ci sostiene con le vendite e con la ricerca dei titoli e soprattutto un grazie enorme alla Regione Fvg che anche quest’anno ci ha dato uno spazio molto bello del quale si sente parlare tra il pubblico e che richiama moltissime persone”.

“Abbiamo appena fatto un incontro – prosegue Villalta – ed era affollato, il che fa molto piacere perché quando si parla di poesia di solito lo si fa con un certo sospetto. L’idea di uno spazio all’interno dello stand della Regione Fvg che richiama molte persone e mette in evidenza la poesia e l’ottimo lavoro delle case editrici friulane è vincente e inoltre permette di mostrare la bellezza della nostra regione attraverso i video e i libri dei nostri siti storici, archeologici e paesaggistici. In fondo la poesia a volte dà quel momento di riflessione e meditazione che collega un’attività, quella quotidiana, dove la bellezza scorre, dove la bellezza anche quando la incontriamo fa parte del lavoro e della fatica”.

Il cartellone degli incontri di poesia al salone proseguirà sabato 20 e domenica 21 maggio.
Inoltre anche quest’anno la Fondazione Pordenonelegge.it coordina la presenza al Salone degli editori del Friuli Venezia Giulia: a Torino sono sbarcate ben 37 case editrici regionali.

Un vero must al Salone è la Libreria della Poesia, un bookshop che è diventato emblema e “totem” delle iniziative promosse al Lingotto dalla Festa del Libro: uno spazio allestito con Librerie Coop, focalizzato solo sulla poesia con oltre 3mila titoli che spaziano dagli “introvabili” alle ultime novità di stagione.

Novità 2017 poi è l’attivazione, da parte di Fondazione Pordenonelegge.it, di un tirocinio formativo con l’Università di Torino per la formazione di studenti che lavoreranno in squadra sulla comunicazione social degli eventi programmati al Salone.

www.salonelibro.it

Print Friendly, PDF & Email

Condividi