Sequestrano un anziano, lo chiudono nel bagagliaio e guidano fino al confine italiano: arrestati

Slovenia – Rapimento a Novo Mesto, nei pressi del confine italo-sloveno: nella giornata di mercoledì 8 maggio due cittadini algerini ed un marocchino, dopo essersi avvicinati ad un anziano chiedendogli cibo ed acqua, al suo rifiuto di un passaggio verso l’Italia, hanno deciso di legarlo e di rinchiuderlo nel cofano dell’auto, che hanno usato poi per proseguire il viaggio.

Arrivati al confine verso l’abitato di Lokev, i malviventi hanno abbandonato il mezzo con l’anziano uomo ancora al suo interno e sono scappati armati di coltello.

Allertati dalla Polizia slovena, gli agenti della Polizia di Frontiera Terrestre, con l’ausilio della Squadra Volante della Questura da subito hanno iniziato le ricerche degli aggressori, che sono stati rintracciati poco dopo e fermati, nonostante il tentativo di fuga.

Identificati e denunciati per ingresso irregolare e per il porto del coltello, i tre cittadini extracomunitari son stati riammessi in Slovenia dove verranno processati per i reati commessi.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi