Si viaggia in treno tra Udine, Trieste e Lubiana: inaugurato il nuovo servizio ferroviario

Trieste – Viaggiare tra Udine, Trieste e Lubiana diventa più semplice. Il 9 settembre, con l’arrivo del primo treno nel capoluogo regionale, è stato inaugurato, alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni di Italia e Slovenia, il nuovo servizio ferroviario transfrontaliero, che collega il Friuli Venezia Giulia e la capitale slovena.

Sono previsti due collegamenti giornalieri lungo l’intero arco della settimana, di cui uno sulla direttrice Udine-Trieste-Lubiana (con sosta anche a Trieste Airport) ed un altro nella sola tratta tra il capoluogo regionale e la capitale. Più nel dettaglio da Trieste per Lubiana si parte il mattino alle 9.01 e la sera alle 19.09. Da Udine per la capitale slovena partenza prevista alle 17.54. Le partenze da Lubiana sono previste alle 5.57, con destinazione Trieste centrale e Udine, e alle 16.10, con stazione di arrivo Trieste centrale.

Le fermate previste in Friuli Venezia Giulia sono sette (Udine, Palmanova, Cervignano-Aquileia-Grado, Trieste Airport, Monfalcone, Trieste Centrale e Villa Opicina), mentre quelle in Slovenia sono otto (Sesana, Divaccia, San Pietro del Carso, Postumia, Radura, Longatico, Borovenizza e Lubiana).

L’iniziativa rientra nel progetto strategico CrossMoby, nell’ambito del programma di cooperazione transfrontaliera Interreg Italia-Slovenia, e vede la collaborazione tra la Slovenske zelenice, la compagnia ferroviaria statale della Slovenia, e Trenitalia.

Come ha sottolineato il governatore Massimiliano Fedriga, il progetto è nato dalla “positiva collaborazione tra Friuli Venezia Giulia e Slovenia. Le interconnessioni tra Paesi confinanti che favoriscono la mobilità delle persone attraverso i mezzi pubblici sono fondamentali, in particolare tra due città europee come Lubiana e Trieste. La riattivazione di questa linea favorirà i rapporti commerciali, lo sviluppo delle imprese e il turismo, riportando la nostra regione al centro dell’Europa”.

Un’opinione condivisa anche dalla commissaria europea ai Trasporti, Violeta Bulc, dal ministro alle Infrastrutture della Repubblica di Slovenia, Peter Gaspersic, e dal sottosegretario per le Infrastrutture e i Trasporti, Armando Siri, che questa mattina hanno preso parte alla cerimonia di inaugurazione del nuovo servizio.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi