Trieste corre per il titolo di Capitale Europea della Scienza 2020

Trieste – Trieste corre per il titolo di Capitale Europea della Scienza 2020. Il motto proposto per la candidatura è “Science for Future Jobs”. Il tema: l’innovazione del mondo del lavoro.

Trieste compete con Leida-L’Aja (Olanda), dopo aver passato il primo turno tra le città che hanno presentato le candidature.

Sono solo due infatti le città ammesse alla fase successiva dallo EuroScience Open Forum (Esof).

La Fondazione Internazionale per lo sviluppo e la libertà delle scienze di Trieste ha presentato il primo marzo scorso la candidatura del capoluogo giuliano all’Esof Open Forum per il 2020 ed Euroscience ha comunicato le due città che si contenderanno la nomination: Trieste e L’Aja.

La candidatura, sorta da una collaborazione tra la Fondazione e lo studio dell’ing. Pierpaolo Ferrante, è stata appoggiata e sostenuta dal sindaco Roberto Dipiazza, dalla presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, e dal Ministero dell’Università e Ricerca, con il supporto dei Rettori delle due Università cittadine, Maurizio Fermeglia e Stefano Ruffo.

Così Stefano Fantoni, presidente della Fondazione Internazionale per lo sviluppo e la libertà delle scienze di Trieste: “Esof 2020 può significare molto per Trieste, confermare la consapevolezza della popolazione di essere una città della scienza, per l’integrazione scientifica europea. Può essere il mattone costitutivo di un grande science center di livello europeo, motore dello sviluppo del Portovecchio, della città e di tutta la regione”.

Il project manager Pierpaolo Ferrante sottolinea “l’importanza di avere una data entro la quale si devono completare tutte le attività inerenti il grande evento, concentrando tutti gli investimenti dei prossimi anni pensati per lo sviluppo della città, nella stessa area e con lo stesso filo conduttore”.

Nella preparazione del dossier di candidatura “ci attiveremo sulla scorta dell’esperienza maturata nelle candidature delle esposizioni universali dell’Italia, prima a Trieste e poi a Milano per Expo 2015”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi