Un nuovo campo da rugby a San Vito al Tagliamento

San Vito al Tagliamento – Rugbeia floreat ubique. Possa il rugby proliferare ovunque. E’ quanto si legge sulla facciata dello stadio londinese di Twickenham, il tempio mondiale della pallovale. Ed è quanto sta accadendo in Friuli Venezia Giulia in questi ultimi tempi. Il rugby oggi è uno sport di tendenza, apprezzato anche e soprattutto per il suo valore sociale ed educativo. Crescono i tesserati e cresce anche il numero degli impianti dedicati esclusivamente al gioco della bislunga. La settimana scorsa è toccato prima al Gorizia Rugby, che ha messo radici a Mossa, e poi al Rugby San Vito al Tagliamento, che per l’imminente, nuova stagione sportiva potrà disporre finalmente di un proprio campo con i pali fissi per gli allenamenti ed i concentramenti del mini rugby.

Grazie ad un accordo tra l’amministrazione comunale, la Sanvitese Calcio e lo stesso club ovale, infatti, alle “Pantere” è stato assegnato con una convenzione biennale un rettangolo di gioco in via dello Sport a Prodolone tra le piscine e i campi da tennis. “Abbiamo una cinquantina di tesserati – spiega il presidente, Roberto Bennati – divisi nelle varie categorie del mini rugby, dall’Under 6 all’Under 12, più alcuni Under 14, che quest’anno giocheranno in prestito con il Rugby Sile. I numeri comunque sono in costante crescita”.
“L’anno scorso – continua – abbiamo lavorato in 8 comprensori scolastici. Quest’anno, nonostante sia venuto a mancare il contributo della Federugby, contiamo di proseguire con gli interventi tra alunni e studenti. Le scuole restano il nostro bacino primario per rinforzare il mini rugby, sul quale continueremo a concentrare i nostri sforzi, e per costruire nel giro di un paio d’anni una solida Under 14”. Nel frattempo dovrebbero essere avviati i lavori per la realizzazione di un impianto che sarà dato in gestione diretta ai Biancoblù ( per il quale c’è già pronto un contributo della Regione Fvg), conditio sine qua non per svolgere un campionato con gli Under 14. “L’area è già stata individuata, ora deve essere raggiunta dalle infrastrutture, poi partiranno i lavori”.

Intanto l’attività sul nuovo campo del Rugby San Vito inizierà lunedì 11 settembre con i giovanissimi atleti e uno staff tecnico numeroso ed affiatato, composto da: Giada Bennati, Franco Blaseotto (storico giocatore del Portogruaro Rugby e tra i fondatori del club sanvitese), Francesco Parisi, Elia Bennati, Emanuele Cangemi, Piergiorgio Nonis, Rodolfo Damilano, Francesco De Luca Cicole e Pietro Marcati. La società si presenterà invece giovedì 7 settembre alle 20.30 presso il Magazzino delle Parole (Ex Essicatoio Bozzoli), in via Fabrici a San Vito. Per info e contatti: www.rugbysanvito.it

Print Friendly, PDF & Email

Condividi