A un mese dal voto, il sondaggio elettorale della SWG: tripolarità senza chiara maggioranza

Trieste – Un sondaggio della SWG, la nota società di demoscopia con sede a Trieste, fa il punto sulle preferenze politiche a un mese dal voto, che sarà il 4 marzo prossimo.

Secondo il sondaggio pubblicato sulla pagina Politicapp, il centrodestra sarebbe nettamente in testa, con il 36,2% dei consensi.

Così prosegue l’analisi: “La coalizione di Berlusconi e Salvini, tuttavia, ha un trend in flessione in gennaio, lasciando sul campo, da inizio mese a oggi, l’1,4% dei consensi (era al 37,6% l’11 gennaio). Il partito maggiormente ondeggiante è quello berlusconiano, che è passato dal 16,7% al 15,9% in meno di trenta giorni. La Lega di Salvini è stabile intorno al 13% (questa settimana è al 12,9%), mentre Fratelli d’Italia scende dal 5,7% al 5,1%”.

In base ai dati rilevati, SWG avverte che “I movimenti, in parte, sono il frutto dell’arrivo della quarta gamba centrista che, in poche settimane, si è assestata intorno al 2,3%”.

Passando al centrosinistra, questo “si presenta allo start con il 28,1% dei voti. Rispetto a inizio mese ha guadagnato l’1%. Il partito guida dell’alleanza, il PD, è al 23,7% in lieve crescita rispetto al 23,1% d’inizio gennaio. In crescita +Europa di Bonino che arriva al 2%”.

Il M5S di Di Maio “ha rafforzato il proprio posizionamento nel corso di gennaio, passando dal 26,7% di inizio mese al 28,4% di oggi, facendo registrare un +1,7%”.

Infine “Liberi e Uguali. Il partito guidato dal Presidente del Senato Grasso, ha avuto un percorso di lento sgretolamento di consensi. Il 6,8% dei primi giorni di gennaio è lentamente sceso nel corso delle settimane, fino al 6% di oggi”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi