24 cuccioli di contrabbando sequestrati sul raccordo autostradale di Trieste

Trieste – La Polizia Stradale ha intercettato un’autovettura proveniente dall’Ungheria ed ha sequestrato 24 cuccioli privi di documenti e di vaccinazione.

Nel primo mattino del 22 febbraio scorso una pattuglia della Sezione della Polizia Stradale di Trieste, nel corso di un pattugliamento sul raccordo autostradale RA13, ha fermato e controllato un’autovettura condotta da B.D., cittadino italiano, che era accompagnato da G.A., cittadino italiano.

I due trasportavano nel baule posteriore un cassone in legno appositamente realizzato per il trasporto di ventiquattro cuccioli (9 di razza maltese e 15 barboncini) privi di microchip e di vaccinazione antirabbica.

In seguito ai primi accertamenti svolti con il veterinario di turno, che ha visitato i cuccioli presso il canile di via Orsera, è stato eseguito il sequestro sanitario.

I due uomini sono stati denunciati in stato di libertà per avere trasportato i cani, al fine di trarne profitto, dopo averli introdotti nel territorio italiano senza le previste condizioni sanitarie indicate dalla legge 201/2010.

I cuccioli, dopo le cure veterinarie, sono stati trattenuti nel canile.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi