Accompagnavano clandestinamente minorenni in Italia: passeur kosovari bloccati alla frontiera

Trieste – Accompagnava con la propria autovettura due connazionali privi di documenti il 51enne cittadino kosovaro arrestato la mattina del 15 marzo a Fernetti dagli agenti del Settore Polizia di Frontiera di Trieste.

R.P., queste le sue iniziali, si trova ora nel carcere locale di via del Coroneo con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

I due passeggeri, di 16 e 17 anni, sono stati invece alloggiati in un’idonea struttura cittadina. Dai successivi accertamenti è emerso il coinvolgimento di un altro cittadino kosovaro, B.P. di 26 anni, residente in Francia, che viaggiava su un’altra autovettura e che è stato denunciato a piede libero sempre per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Le due autovetture, entrambe immatricolate in Francia, sono state sequestrate e affidate in giudiziale custodia a una ditta specializzata.

L’operazione è stata condotta dalle pattuglie del Commissariato di Duino Aurisina, della Sezione Polizia Stradale e del Settore della Polizia di Frontiera, che hanno saputo agire in modo tempestivo e coordinato in un breve arco di tempo.

Le due autovetture sono state fermate nell’ambito dei controlli mirati alla prevenzione e repressione della criminalità transfrontaliera e in particolare proprio dell’immigrazione irregolare.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi