Al via a Trieste il workshop “State of the Net”. Tema 2018 “conseguenze”

Trieste – Si svolge il 14 e 15 giugno a Trieste, al Molo IV, “State of the Net” (SotN), la conferenza internazionale che cerca di catturare lo stato dell’arte di Internet in Italia e nel mondo, considerandone gli impatti sulla nostra società.

È stato Simone Puksic, presidente dell’INSIEL, a tenere l’intervento inaugurale. Tra gli altri relatori, l’economista Luca Zingales, Gigi Tagliapietra, Roy Perticucci (Amazon).

SotN è un incontro chiave per l’industria italiana e la comunità tecnologica, dal momento che investiga sulle dinamiche e sulle opportunità dello corrente scenario digitale.

Ogni anno SotN raccoglie le testimonianze dei più importanti opinion makers, imprenditori e giornalisti provenienti da Italia, Europa e Stati Uniti.

Il formato della conferenza è basato su interventi con argomenti chiave, temi di discussione che vengono affrontati in dibattiti aperti alla presenza di esperti e del pubblico presente in sala.

La lingua dei lavori è l’inglese.

Quest’anno a State of the Net si discute di “conseguenze”. Quali sono le conseguenze di un’amministrazione pubblica sempre più digitalizzata? Quali sono le conseguenze quando una piattaforma di social networking viene usata per pubblicità politica? Quali sono le conseguenze quando la stampa deve trovare un nuovo modello di business sostenibile? Quali sono le conseguenze per l’infrastruttura dei trasporti quando il commercio si sposta in rete?

La conferenza è in diretta streaming su: https://www.facebook.com/stateofthenet/videos/1987271841345411/

Print Friendly, PDF & Email

Condividi