Allerta rossa nel Pordenonese, fiumi a rischio esondazione. Ancora acqua alta sulla costa

FVG – È attesa una domenica di forte maltempo in tutta la regione, già provata dagli eventi meteo avversi dei giorni scorsi.

La Protezione Civile regionale ha emesso una nuova allerta valevole dalle 18 di sabato 16 novembre alle 12 di lunedì 18 novembre per piogge molto intense, temporali, vento forte, neve sulle Alpi, acqua alta e mareggiate sulla costa. La fase acuta delle precipitazioni sarà dalle ore 3:00 alle ore 21:00 di domenica 17 novembre.

L’allerta è massima (livello rosso) nella zona A (Pordenonese) e moderata (arancione) sulle altre zone.

La Protezione Civile prevede un significativo innalzamento dei corsi d’acqua, possibili locali situazioni di crisi nella rete idrografica minore e di drenaggio urbano, fenomeni di instabilità dei pendii con interruzioni della viabilità, problematiche connesse al vento forte e alla neve nelle zone delle Alpi e delle Prealpi.

Sulla costa è prevista acqua alta eccezionale in corrispondenza del picco di marea atteso per la mattinata di domenica 17 novembre.

Il pericolo valanghe è di grado 4 sulle Alpi, con possibile interessamento della viabilità oltre i 1300 m. di quota.

Situazione

Una saccatura sul Mediterraneo occidentale richiama forti correnti umide meridionali dall’Africa. Tra sabato sera e domenica un intenso sistema frontale interesserà la regione accompagnato da correnti sciroccali. Lunedì relativo miglioramento.

Previsioni

Dalle ore 18:00 di sabato 16 novembre alle ore 21:00 di domenica 17 novembre: Precipitazioni diffuse inizialmente moderate, poi dalla notte in genere intense e temporalesche; molto intense sulle Prealpi Carniche e in Carnia, forse localmente anche in pianura. Forti nevicate in montagna oltre i 2000 metri sulle Prealpi, 1600-1800 sulle Alpi salvo nella notte di sabato quando potrebbe temporaneamente nevicare fino a 1000-1200. Scirocco sostenuto o temporaneamente forte sulla costa. Venti sostenuti tra sudest e nordest in pianura, forti da sud in quota. Situazione atmosferica favorevole all’acqua alta e alle mareggiate. Domenica sera attenuazione delle precipitazioni e Libeccio sulla costa; quota neve in calo a 1500 m.

Lunedì 18 novembre: miglioramento con qualche residua precipitazione. Dalla sera possibile nuovo peggioramento.

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi