A Barcis il Premio Letterario “Giuseppe Malattia della Vallata”. 449 partecipanti

Pordenone – Sono stati 449 i partecipanti all’edizione 2017 del Premio letterario “Giuseppe Malattia della Vallata”, di cui 364 nella sezione “poesia in lingua italiana” e 85 nella sezione “poesia nelle lingue delle minoranze etnolinguistiche italiane e nelle parlate locali” provenienti da tutte le regioni d’Italia e dall’estero.

Fondato nel 1988, il Premio letterario “Giuseppe Malattia della Vallata” è nato dal desiderio di tenere vivo il ricordo del “cantore della Valcellina” attraverso la voce della poesia, nelle sue diverse possibilità linguistiche, stilistiche e creative e oggi, a distanza di trent’anni dalla prima edizione, il risultato è stato senz’altro raggiunto.

Questo grazie a coloro che hanno lavorato all’iniziativa e l’hanno sostenuta nel tempo: il Comune di Barcis, la Regione Friuli Venezia Giulia, la Provincia di Pordenone, la Pro Barcis, la Fondazione Friuli e la famiglia Malattia.

Il 10 luglio nella sede di rappresentanza della Regione a Pordenone è stato illustrato il programma del premio, che sarà consegnato a Barcis domenica 16 luglio, alle ore 11.00, nel piazzale di Palazzo Centi. Alla conferenza stampa erano presenti il consigliere regionale Renzo Liva, il sindaco di Barcis, Claudio Traina, la prof.ssa Liviana Covre in rappresentanza della Fondazione Friuli, il presidente del comitato organizzatore del premio, Maurizio Salvador, Giacomo Vit in rappresentanza della giuria e Roberto Malattia per la famiglia.

La giuria del Premio, presieduta da Tommaso Scappaticci, e composta da Pierluigi Cappello, Giacomo Vit, Aldo Colonnello e Rosanna Paroni Bertoja, segretario Roberto Malattia ha reso noto i finalisti delle due sezioni: nove per la poesia in lingua italiana e sei per la sezione della poesia nelle lingue delle minoranze etnolinguistiche italiane e nelle parlate locali. I vincitori saranno annunciati domenica a Barcis.

Per la poesia in lingua italiana gli autori selezionati sono: Egidio Belotti – Fossano (Cuneo), Maria Cecchinato – Fogliano Redipuglia (Gorizia), Antonio Cosimo De Biasio – Cordenons (Pordenone), Anna Elisa De Gregorio– Ancona, Marina Giovannelli – Udine, Franca Mancinelli

– Fano (Pesaro e Urbino), Fosca Massucco  – Agliano Terme (Asti), Daniela Raimondi – Alghero (Sassari), Federico Zucchi – Palmanova (Udine).

Per la sezione di poesia nelle lingue delle minoranze etnolinguisitiche italiane e nelle parlate locali sono stati selezionati: Rino Cavasino – Firenze, Gian Citton – Feltre (Belluno), Giulia Sara Corsino – Carlentini (Siracusa), Silvio Ornella – Cimpello di Fiume Veneto (Pordenone), Alfredo Panetta – Settimo Milanese (Milano), Pier Franco Uliana – Mogliano Veneto (Treviso).

Il programma di domenica 16 luglio prevede, alle 10.00, la celebrazione della Santa Messa nella chiesa parrocchiale e, alle 11.00, nel piazzale di Palazzo Centi la cerimonia di premiazione durante la quale sono previsti il saluto delle autorità e alcuni interventi.

Accompagneranno l’incontro alcuni momenti musicali proposti da Gianni Fassetta alla fisarmonica.

Il Premio Letterario Nazionale “Giuseppe Malattia della Vallata” da alcuni anni rende omaggio a poeti che hanno contribuito a far conoscere e valorizzare la lingua friulana nelle varie parlate locali: nel 2008 è stata premiata Novella Cantarutti, nel 2009 Umberto Valentinis, nel 2010 Pierluigi Cappello, nel 2011 Ida Vallerugo, nel 2012 Leonardo Zanier, nel 2013 Gian Mario Villalta, nel 2014 Federico Tavan (alla memoria) e nel 2015 Luigi Bressan.

Sabato 22 luglio, nel piazzale di Palazzo Centi con inizio alle ore 16.00, ci sarà l’Omaggio del Premio “Giuseppe Malattia della Vallata” a pordenoneleggepoesia.

Accompagneranno l’incontro alcuni momenti musicali proposti da Franco Giordani cantautore e Massimo Gatti mandolinista. La cerimonia si concluderà con la consegna di un riconoscimento a pordenoneleggepoesia

Print Friendly, PDF & Email

Condividi