Basse temperature e maltempo: ricomparsa la neve in Friuli Venezia Giulia anche a bassa quota

Trieste – La neve è ricomparsa in Friuli Venezia Giulia come da previsioni OsMer. Fin dalle primissime ore del mattino un vento gelido ha portato fiocchi in diverse zone della Regione anche a basse quote.

Una mini tormenta di neve ha interessato San Vito al Tagliamento nel Pordenonese, ma anche diversi altri paesi della bassa friulana: da Gleris, a Bagnarola sino a Sesto al Reghena.

Fiocchi nella notte anche lungo il Carso goriziano e triestino. Sono state segnalate difficoltà per il transito nelle zone più isolate e ripide del costone.

La Protezione civile del Friuli Venezia Giulia ha segnalato un’allerta meteo di colore giallo.

Questa la previsione: una vasta saccatura atlantica, entrando nel Mediterraneo, forma una depressione sull’Italia. Lunedì tale depressione sarà sull’alto Adriatico, richiamando correnti umide da sud in quota, fredde da nord-est al suolo.

Dalla notte e fino al primo pomeriggio sulla zona di Trieste precipitazioni moderate, con neve sul Carso, possibile anche fino al livello del mare.

Probabile formazione di ghiaccio al suolo specie sul Carso. Bora forte. Possibili deboli nevicate anche su altre zone di pianura e costa, più probabili sulle valli del Natisone e verso la provincia di Venezia. Dal pomeriggio attenuazione delle precipitazioni.

Le temperature, molto basse rispetto alle medie stagionali, sono previste in aumento a partire dalla serata di lunedì 19 marzo.

(Foto di Stefano Savini ©)

Print Friendly, PDF & Email

Condividi