Camminare insieme in Friuli Occidentale tra donne del passato e obiettivi del futuro

Pordenone – Camminare, passeggiare, respirare l’aria dei boschi, attraversare spazi urbani lungo percorsi pieni di bellezza. Nasce la nuova Guida intitolata: “Quattro Passi insieme. Percorsi in Friuli Occidentale, sostenibilità e donne che hanno aperto la strada” scritta da Lorenzo Cardin e Paola Dalle Molle (nella foto di Eugenia Presotto) con i disegni di Giulia Bozzola, edita dallo Studio Associato ComunIcare di Pordenone.

Il progetto editoriale è sostenuto da Fidapa (Federazione Italiana Donne-Arti-Professioni- Affari) che condivide i temi profondamente i temi legati alla promozione del territorio, della sostenibilità e di una vita più salutare.

L’idea della Guida è nata durante il lockdown legato alla pandemia, quando davvero l’idea di uscire dalle nostre abitazioni rappresentava un sogno e, in molti casi, una speranza. Camminare in quelle giornate difficili era diventata l’attività più praticata e allo stesso tempo, più amata. Fare quattro passi è rimasta per molti un’abitudine, per altri, più esperti, si è semplicemente consolidata.

La domanda spesso è proprio questa: camminare dove?

La guida parte dalla consapevolezza che oggi camminare significhi partire alla scoperta non solo di destinazioni lontane, ma anche di luoghi vicini, spesso a poca distanza da casa, immergendosi nella natura. Perche camminare è la migliore attività slow per il corpo e lo spirito, fa bene alla salute e alla nostra mente perchè diminuisce lo stress e ci permette di raggiungere uno stato di benessere.

A spiegarlo, nella prefazione al volume, la cardiologa Daniela Pavan che ne parla spiegando dal punto di vista medico scientifico (e umano) i meccanismi ma soprattutto indicandoci le motivazioni umane.

La Guida prevede 18 percorsi, idealmente legati agli obiettivi indicati dall’Agenda 2030 dell’Onu per la sostenibilità del Pianeta e del nostro futuro. Strizzando l’occhio alla fantasia, lascia al lettore la scoperta del legame nascosto tra l’itinerario e l’obiettivo associato. Camminare e pensare insieme, una pratica filosofica antica, diventa oggi l’impegno per la salvaguardia dell’ambiente che ciascuno di noi può mettere in campo ogni giorno con una nuova consapevolezza.

Gli autori infatti vogliono ricordare che tutti noi, nel secondo millennio, abbiamo il dovere di impegnarci in prima persona per la salvaguardia del nostro pianeta.

Le escursioni così come descritte descrivono i percorsi nel rispetto dell’ecosistema, avvicinandosi alla natura ascoltando le sue infinite voci: dell’ambiente, dell’acqua che scorre nel fiumi e torrenti, del vento tra gli alberi. Alle indicazioni precise dei cammini, corredate da belle fotografie, si accompagna la breve storia di alcune figure di donne lavoratrici del nostro passato, spesso trascurate e dimenticate dalla Storia.

La ragione è semplice: con il loro coraggio, queste donne hanno avuto il merito di tracciare il cammino dell’emancipazione femminile proprio percorrendo sentieri che ancora esistono. Ricordarle è il giusto riconoscimento che insieme a Fidapa, gli Autori hanno voluto rivolgere al mondo femminile dedicando alle stesse i magnifici disegni realizzati da Giulia Bozzola con (tecnica etc)

Tra le altre novità, la Guida propone i percorsi accompagnati da utili indicazioni che segnalano i sentieri secondo la tipologia dei “camminatori e camminatrici” perchè tutti possano essere incentivati a fare quattro passi senza limitazioni. Ad esempio, solo per citarne alcune, segnalando sentieri per le famiglie con bambini, per le mamme con passeggini e carrozzine, per chi possiede un cane

Esplorare il territorio, aiutati dalle indicazioni della Guida lungo i 5 mandamenti del Friuli occidentale, sarà anche un’occasione imperdibile per conoscere il territorio e le infinite bellezze (naturali e artistiche) che esso offre, permetterà di conoscere la nostra storia e quella delle donne che prima di noi, hanno tracciato il cammino e speriamo possa incentivare un nuovo stile di vita più salutare e ecologico. Infine, è un augurio rivolto ai lettori per concedersi di respirare nuova energia e benessere.

Gli autori

Lorenzo Cardin
Nato a Pordenone, è giornalista pubblicista. Ha curato cataloghi di mostre culturali per la Società Operaia di Pordenone (Omaggio a Dino Buzzati pittore) e la collana “L”acqua e la memoria”. Con il Touring Club Italiano ha collaborato in specifiche guide. È autore dei volumi editi dalla Biblioteca dell”Immagine di Pordenone: “Storia di Uomini e Aziende nel Friuli occidentale” – “Guida alle Valli del Friuli Occidentale” – “Pordenone – guida alla città” – “Il passato in Pentola”.

Paola Dalle Molle
Giornalista free lance, scrive in particolare su alcuni ambiti quali la parità di genere, la prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne, la libertà di stampa e si occupa della formazione in campo giornalistico su questi temi.
Appassionata di corsa e camminata, è felice quando può stare in montagna, tra i boschi.
In questi ultimi anni si dedica a progetti legati alla sostenibilità ambientale soprattutto se coinvolgono il mondo femminile.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi