Controlli in A28: due fermati con tasso alcolemico oltre quattro volte la norma

Pordenone – Tra il 25 e il 27 aprile la Polizia stradale pordenonese ha intercettato due automobilisti con tasso alcolemico ben oltre la norma consentita.

Si tratta nel primo caso di  M. S., 48 anni, residente a Sesto Al Reghena. Fermato il 25 aprile alle 23 e sottoposto alla prova dell’etilometro gli è stato rilevato un tasso alcolemico di 3,03 gr/l che risulta di oltre cinque volte superiore al limite massimo consentito.

Secondo intervento della Polizia il 27 aprile, quando alle ore 16,10 circa la Polstrada inviata dal Centro Operativo Autostradale di Udine è intervenuto sulla A28 al Km. 14+400, nel comune di Fiume Veneto (PN), per i rilievi di un incidente stradale.

Il conducente B.A., 26 anni, residente a Cordenons (Pn), è stato trovato in forte stato di alterazione psicofisica, dovuto anche in questo caso all’abuso di sostanze alcooliche.

Dopo i primi accertamenti di rito, gli agenti lo hanno sottoposto alla prova alcolemica con l’etilometro. Veniva quindi accertato un tasso alcolemico di 2,13  gr/l, oltre quattro volte il limite massimo consentito.

Entrambi i conducenti sono stati denunciati a piede libero all’Autorità Giudiziaria e contestualmente segnalati a all’Autorità Amministrativa per la prevista sospensione della patente di guida e alla successiva revisione.

I veicoli sono stati sottoposti al sequestro amministrativo finalizzato alla confisca degli stessi.

Le sanzioni previste per un tasso alcolemico alla guida superiore a 1.5 g/l sono l’arresto da 6 mesi ad un anno e un’ammenda da 3.000 a 6.000 euro, oltre alla sospensione della patente da uno a due anni e alla confisca del veicolo.

Il successivo rilascio della patente avviene con la verifica, tramite le commissioni mediche locali, del persistere delle condizioni psico – fisiche che dettero origine al rilascio del titolo di guida.

Tale procedura passa per accertamenti dei parametri bio – umorali e per visite di tipo psicologico con diretto coinvolgimento delle Unità operative complesse/Dipendenze delle Aziende Sanitarie competenti.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi