Per un teatro tutto da vivere: se ne parla in rifugio e al caffè

Trieste – Due incontri dedicati al teatro in location insolite: in rifugio alpino e el caffè. Li organizza sabato 29 aprile il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.

I due incontri di approfondimento e discussione si svolgono uno al mattino, alle 11.30 all’Antico Caffè San Marco, l’altro alle 17.30 al Rifugio Premuda di Bagnoli della Rosandra.

Gli eventi suggellano un momento molto significativo dell’attività del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, che si estrinseca nei due spettacoli di produzione “Paurosa Bellezza/Grozljiva Lepota” di Marko Sosič e “La domanda della regina” di Giuseppe Manfridi e Guido Chiarotti.

Tutti e due hanno avuto nei giorni scorsi il loro debutto assoluto a Trieste e si replicano fino al 14 maggio.

All’Antico Caffé San Marco, alle ore 11.30, si terrà dunque un appuntamento del ciclo “AperiTeatro” dedicato a “La domanda della regina”: dello spettacolo, che racchiude nel plot di una piacevole commedia riflessioni sulla scienza, sulla complessità e sulla crisi economica che ha messo in difficoltà anche… la regina d’Inghilterra!

A discuterne con il pubblico saranno gli interpreti dello spettacolo e uno dei due autori che firmano il testo: Guido Chiarotti.

Chiarotti è un nome importante nel mondo scientifico che è naturale incontrare in contesti come  SISSA e CNR: un fisico e imprenditore che ha studiato da scienziato il comportamento della materia, da imprenditore ha creato e diretto un’azienda, e che oggi si occupa di mercati dei beni alimentari e di editoria.

Alle ore 17.30, per parlare di “Paurosa Bellezza/Grozljiva Lepota” ci si trasferirà nella suggestiva cornice del Rifugio Premuda – a Bagnoli della Rosandra – il rifugio alpino più basso d’Italia: un contesto molto adeguato per parlare di alpinismo, di scalate, di letteratura e per ricordare i tre grandi alpinisti che lo spettacolo evoca – Emilio Comici, Enzo Cozzolino e Tiziana Weiss – e che sono stati legati alle pareti della Val Rosandra.

Discuteranno di alpinismo e scrittura, di eroiche scalate e della loro narrazione, Marko Sosič, l’autore di questo poetico spettacolo – messo in scena in coproduzione con il Teatro Sloveno – il giornalista e romanziere Paolo Rumiz e Dušan Jelinčič che a sua volta è alpinista e scrittore. Saranno i protagonisti di una tavola rotonda sicuramente interessante e ricca di ispirazioni.

Anche in questo caso l’ingresso sarà libero: in caso di maltempo l’incontro si terrà all’interno del rifugio ed i posti, in questo caso potrebbero essere limitati. Altrimenti la conversazione si terrà nel piazzale antistante il Premuda.

Ulteriori informazioni al tel 040-3593511.

[Serenella Dorigo]

Print Friendly, PDF & Email

Condividi