Donna morta dopo l’intervento di ernia, la Procura apre un’indagine

Pordenone – La Procura della Repubblica di Pordenone ha iscritto otto persone nel registro degli indagati per l’ipotesi di reato di omicidio colposo.

L’indagine è stata aperta in seguito ad un esposto presentato dai familiari di una donna morta lo scorso 14 settembre, pochi giorni dopo essere stata sottoposta a un intervento di ernia al Policlinico San Giorgio di Pordenone.

La vittima aveva 61 anni e abitava a Caorle (Venezia).

L’iscrizione nel registro degli indagati in questo caso è un atto a tutela delle garanzie difensive, in quanto consentirà la nomina di periti di parte all’autopsia, programmata per il 2 ottobre a Portogruaro (Ve).

Print Friendly, PDF & Email

Condividi