Eccezionale maltempo in Friuli Venezia Giulia: supercella temporalesca provoca numerosi danni

Udine – È stata una supercella, cioè un temporale con caratteristiche simili ad un tornado, a colpire il Friuli centro meridionale, e in particolare la provincia di Udine, nella serata del 28 giugno. Si tratta di una formazione temporalesca piuttosto rara in Europa.

L’evento ha causato numerosi allagamenti, cadute di alberi e interruzioni nella circolazione stradale in una trentina di Comuni, compresa Trieste dove, la scorsa notte, il vento ha raggiunto i cento chilometri all’ora. Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco.

I temporali diffusi hanno scaricato 5.000 fulmini sul Friuli Venezia Giulia, investito in pieno dalla prevista ondata di maltempo.

Lo segnala la Protezione civile regionale alla cui centrale operativa sono giunte oltre 500 chiamate. Nelle varie località sono intervenuti più di 250 volontari della Protezione civile, con una settantina di mezzi.

La Guardia Costiera ha soccorso due barche a vela con il motore in avaria: una a quattro miglia al largo di Lignano Sabbiadoro (Udine) con tre persone a bordo, e l’altra (con due persone a bordo) bloccata nel canale di accesso al porto di Lignano.

I Vigili del fuoco di Trieste la scorsa notte hanno fatto oltre una trentina di interventi in città.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi