Est-Ovest tra i vincitori della XIX edizione del Premio Festival della Televisione Italiana – Premio Enzo Biagi

Monfalcone (Go) – Il programma della sede regionale RAI “Est-Ovest”, prodotto insieme alla redazione giornalistica Rai per la Puglia, è uno dei vincitori della XIX edizione del Premio Festival della Televisione Italiana – Premio Enzo Biagi, evento dedicato alla qualità della comunicazione dei media italiani.

La premiazione si è svolta sabato 13 maggio a Monfalcone, al Teatro Comunale, alla presenza di illustri ospiti, tra i quali l’autore e scrittore, nonché consigliere di amministrazione della Rai, Carlo Freccero.

Il programma Est-Ovest si aggiudica il premio per la terza volta.

Il premio Enzo Biagi è l’occasione per premiare alcune fra le personalità più prestigiose e originali dell’informazione e dell’intrattenimento e per riflettere sul rapporto fra produzioni radiotelevisive e pubblico ed è realizzato, nel corso delle 19 edizioni, in diverse città italiane (Roma, Venezia e Trieste fra le altre).

L’edizione monfalconese, organizzata in collaborazione e con il sostegno del Comune di Monfalcone, era condotta da Giampaolo Costanzo, storico direttore artistico del Festival, affiancato dalla giornalista Elisa Michellut e, per la sezione “Motivazioni” del Premio, dall’attrice e cantante Cinzia Borsatti, ambasciatrice del Festival nelle varie manifestazioni a questo collegate che si svolgono in Italia nel corso dell’anno.

Soddisfazione per la vittoria di “Est-Ovest” è stata espressa dalla presidente della Regione FVG Debora Serracchiani: ”Mi compiaccio con la sede Rai del Friuli Venezia Giulia, con la dirigenza e con tutti i collaboratori, per il riconoscimento ottenuto dal programma Est-Ovest. È la dimostrazione della qualità informativa e dell’utilità sociale di una trasmissione in cui la Regione ha sempre creduto e, per questo motivo, finora concretamente sostenuto”.

“Questo premio fa piacere soprattutto ora, in cui qualcuno vorrebbe mettere in discussione l’attività delle sedi regionali della Rai”, ha aggiunto Serracchiani, ricordando le iniziative a salvaguardia della struttura radiotelevisiva pubblica del Friuli Venezia Giulia, tra le quali il recente voto in Consiglio volto ad evitarne il ridimensionamento.

“Quello prodotto dalla sede FVG – ha concluso – è un servizio di pubblica informazione di indiscussa professionalità, quotidianamente apprezzato dai cittadini. Un servizio che va mantenuto ed anzi rilanciato”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi