Indagato per stalking: la Polizia emana notifica di non avvicinamento

Udine – La Polizia di Stato di Udine ha notificato a un cittadino serbo di 50 anni, indagato per stalking, residente in Friuli Venezia Giulia, un provvedimento di divieto di avvicinamento alla moglie, da cui sta divorziando, e ai familiari conviventi, tra cui i figli della coppia ormai maggiorenni.

La misura è stata disposta dal Gip del tribunale di Udine su richiesta della Procura, dopo una serie di messaggi dal contenuto minatorio, con tanto di minacce di morte, indirizzate dall’uomo alla moglie a seguito del procedimento di divorzio avviato in Serbia.

L’uomo, che era già stato allontanato dalla casa e condannato per maltrattamenti, aveva recentemente indirizzato alla donna messaggi inquietanti su Messenger.

In un’occasione le aveva anche inviato un articolo di giornale riferito al caso di un marito che aveva prima soffocato il figlioletto e poi ucciso la moglie da cui stava divorziando.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi