La mano resta incastrata in un macchinario, grave un operaio di 22 anni

Mereto di Tomba (Ud) – Dolorosissimo incidente sul lavoro per un operaio di 22 anni, la cui mano è rimasta incastrata in un macchinario.

Il giovane è dipendente di una ditta di Mereto di Tomba (Ud) che opera nel settore della produzione di cosmetici e dispositivi medici.

L’infortunio sul lavoro è avvenuto nel tardo pomeriggio del 21 marzo. Per cause in corso di accertamento da parte degli ispettori dell’Azienda sanitaria, l’arto è rimasto bloccato in un robot usato nell’azienda. Sul posto anche i Carabinieri della Compagnia di Udine.

Nell’infortunio l’operaio ha riportato serie ferite ad alcune dita di una mano, due delle quali gli sono state amputate.

Soccorso dagli operatori sanitari del 118, il giovane è stato accompagnato d’urgenza prima in ospedale a Udine e poi a Pordenone, polo specializzato per gli interventi di chirurgia della mano, dove è stato sottoposto a un’operazione.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi