Continua a piovere: esonda il torrente Varma. Si attendono ondate di piena a valle

FVG – La pioggia, come da previsioni, continua a flagellare il Friuli Venezia Giulia. L’allerta resta di criticità “arancione” fino a mezzogiorno di sabato 16 novembre.

A seguito delle continue ed abbondanti precipitazioni, il torrente Cellina è esondato poco prima di Barcis (Pn) al km 40+830, in località Varma. La Statale 251 della Valcellina è chiusa in entrambe le direzioni di marcia.

I paesi dell’Alta Valcellina Erto, Casso, Cimolais, Claut e loro frazioni, sono raggiungibili solo dal versante del Veneto. In caso di emergenze sanitarie, grazie a un protocollo tra le due Regioni, interviene il personale della provincia di Belluno.

Sul posto è giunto il sindaco di Barcis, Claudio Traina, che sta coordinando il lavoro della squadra comunale di Protezione civile, che presidia l’area.

L’onda di piena è attesa anche a valle. Fino a d’ora non si segnalano criticità, ma i livelli sono in aumento. Sono aperti i servizi di piena dei fiumi Tagliamento e Meduna, sono stati superati i livelli di guardia a Venzone e Madrisio.

Squadre di Vigili del fuoco sono intervenute a Clauzetto, Pinzano, Meduno, Casarsa e Valvasone per interventi di rimozione di alberi caduti per il vento forte.

Disagi anche sulla costa, dove Grado (Go) è finita sott’acqua durante il colmo di marea; acqua alta anche a Trieste e Muggia, anche se in misura minore rispetto allo scorso mercoledì.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi