La “Seaside” gigante Fincantieri consegnata a MSC. Festa a Trieste: le foto

Monfalcone (Go) – È ormeggiata sulle Rive di Trieste dopo essere stata consegnata mercoledì 29 novembre a Monfalcone la MSC “Seaside”, la più grande nave finora realizzata in Italia, prima di due navi di prossima generazione, realizzata da Fincantieri per MSC Cruises, la più grande compagnia di crociere a capitale privato al mondo.

Il gigante dei mari è arrivato a Trieste nella serata del 29 per ripartire venerdì 1° dicembre alla volta di Miami., dopo la grande festa – spettacolo pirotecnico di giovedì 30 novembre.

La cerimonia di consegna si era tenuta nella tarda mattinata di mercoledì alla presenza, tra gli altri, del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del ministro dei trasporti Graziano Delrio, della presidente della Regione FVG Debora Serracchiani, del sindaco di Monfalcone Anna Maria Cisint, insieme ad altre autorità ed al top management delle due società MSC e Fincantieri.

Lunga 323 metri e con una stazza lorda di 154.000 tonnellate, la nuova ammiraglia di MSC può ospitare 5.179 passeggeri. Per realizzare il gigante sono stati impegnati oltre 3500 uomini e utilizzati 3.500 km di cavi.

Qui la galleria fotografica del colosso, ben visibile da ogni angolo di Trieste (foto Stefano Savini ©):

«Il cantiere della Fincantieri di Monfalcone è il primo a dotarsi di un’Autorizzazione integrata ambientale (Aia)». ha ricordato la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, durante la cerimonia svoltasi proprio all’interno del cantiere spiegando che ieri «la conferenza dei servizi ha rilasciato l’Aia dello stabilimento».

Una certificazione di grande rilevanza sia dal punto di vista ecologico sia occupazionale, perché garantisce lo sviluppo dell’attività cantieristica monfalconese, come confermato anche dall’amministratore delegato di Msc, Pierfrancesco Vago, il quale ha annunciato la firma del contratto tra la sua società e Fincantieri, alla presenza del ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, che sancisce la costruzione di ulteriori 2 navi da crociera di classe ‘Seaside evolution’ nello stabilimento di Monfalcone. «Un’operazione – ha detto Vago – che comporta un investimento da 1,8 miliardi di euro e prevede la consegna delle navi nel 2021 e nel 2023».

Un risultato che secondo Delrio «dimostra all’Europa e al mondo che l’Italia ce la può fare a vincere le grandi sfide della competizione globale». Il ministro ha spiegato che «l’Italia è all’altezza degli altri Paesi e non ha paura della competizione ed è orgogliosa degli uomini e delle donne che contribuiscono ad accettare la sfida dell’economia globale».

Serracchiani ha osservato che si tratta di «posti di lavoro e di economia importantissima per Monfalcone, il Friuli Venezia Giulia e per tutto il Paese. È quindi stato opportuno, corretto e determinante aver continuato a investire nella cantieristica navale. Oggi c’è stato il matrimonio tra due player globali come Msc e Fincantieri e quindi i cantieri di Monfalcone hanno una prospettiva importante di crescita».

Un pensiero ai lavoratori dei cantieri è stato rivolto dal sindaco di Monfalcone Anna Maria Cisint nell’indirizzo di saluto al presidente Mattarella: «un omaggio a tutte le maestranze, risorsa importante nella realizzazione di questa splendida MSC. Generazioni e generazioni di operai nel cantiere – ha detto Cisint –  hanno trascorso i loro anni di lavoro e assieme ai loro familiari hanno assistito e gioito nel momento in cui dallo scalo scendevano in mare le grandi navi realizzate nel nostro stabilimento. In quel momento, ciascuno di loro sicuramente ha pensato: “Le abbiamo fatte noi”.  È questo l’orgoglio che ci anima. Molti di loro: “Costruirono le stelle del mare, li uccise la polvere”, come sta scritto in un monumento qui fuori e anche a loro dobbiamo rivolgere un omaggio che serva a trasformare la commozione in riflessione per nuovi traguardi».

Dopo la consegna la MSC Seaside parte alla volta di Trieste, dove, il 30 Novembre si tiene il lancio ufficiale che includerà una visita guidata, programmi di intrattenimento, cena di gala e fuochi d’artificio per celebrare l’evento.

MSC Seaside effettuerà il suo viaggio inaugurale attraversando l’Atlantico e arriverà a Miami il 21 dicembre per completare le celebrazioni inaugurali con la “Naming Ceremony”.

L’arrivo della grande nave a Trieste causerà qualche disagio alla circolazione, con il divieto di posteggio nell’area delle Rive fino alla partenza della nave da crociera, venerdì 1° dicembre. Rive chiuse anche la sera per lo spettacolo pirotecnico.

MSC “Seaside” e la sua gemella MSC “Seaview”, che sarà consegnata nella primavera del 2018, rappresentano il nuovo standard di riferimento in termini di rispetto dell’ambiente. La nave, inoltre, è pienamente conforme alle regole del sistema di sicurezza “Safe return to port”.

La Seaside è la prima delle due navi gemelle in costruzione a Monfalcone, ed è la seconda delle undici navi in costruzione tra Monfalcone e Saint Nazaire stabilito da un piano industriale di 9 miliardi di euro.

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi