Miramare, luglio record: 27mila visitatori. Progetto per un treno storico da Trieste

Trieste – Il recupero del comprensorio triestino di Miramare attraverso un ampio progetto di riqualificazione e valorizzazione, è stato al centro del primo incontro ufficiale, avvenuto il 28 agosto, tra la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, e la direttrice del Museo storico e del parco del castello di Miramare, Andreina Contessa, che dirige il monumento da marzo di quest’anno.

A luglio il castello di Miramare ha registrato un’affluenza record di oltre 27mila visitatori (il miglior risultato mai ottenuto).

La presidente Serracchiani ha sottolineato che “la valorizzazione del castello e il recupero del suo parco assumono ulteriore rilevanza grazie alla riqualificazione della stazione ferroviaria di Campo Marzio e alla possibilità di collegare i due siti con treni storici”.

“Miramare è una risorsa importante per il Friuli Venezia Giulia, della quale siamo molto orgogliosi. Si tratta di un sito che ha grandi potenzialità sia dal punto di vista culturale, sia turistico, come dimostra l’elevato afflusso di visitatori, che necessità però di un intervento articolato di riqualificazione che la Regione è pronta a sostenere”.

Nel corso dell’incontro, giudicato proficuo e positivo dalla direttrice Contessa, è stato inoltre toccato il tema della carenza di personale che affligge il comprensorio di Miramare.

La presidente ha quindi garantito che la questione sarà portata all’attenzione del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi