“Misteri e meraviglie del Carso”: lunedì l’ultimo incontro, con i video di Dario Gasparo

Trieste – Si avvia a conclusione la mostra “Misteri e meraviglie del Carso” organizzata dall’omonimo seguitissimo gruppo di Facebook e da Sissa Medialab, un’occasione per conoscere meglio l’altipiano carsico.

L’ultimo incontro “Scorci di Carso in video” a cura di Dario Gasparo si svolge lunedì 30 aprile alle 17.30, presso lo spazio “Trieste Città della Conoscenza” in stazione ferroviaria, dove è esposta la mostra.

Si parlerà di – e si vedranno in video – meraviglie del Carso nelle quattro stagioni, dai rossi accesi, violenti sulla roccia di Monrupino tormentata dalle intemperie, al bianco silenzioso del ghiaccio e della neve nella Val Rosandra e a Rakov Scocja, dal giallo estivo della landa carsica dello Stena, al verde brillante della primavera sui laghetti carsici.

Dario Gasparo, premiato professore di scienze (nella top 5 dell’Italian Teacher Prize 2017), è biologo, fotografo e videomaker. Vanta un curriculum di tutto rispetto (è stato, fra le varie cose, amministratore del Parco delle Prealpi Giulie e per 3 anni direttore della Riserva Naturale Foce dell’Isonzo ed è autore del libro “La Val Rosandra e l’ambiente circostante”).

Ha vinto decine di concorsi video e fotografici, anche internazionali (premio alle Nazioni Unite, New York, nel 2016). Durante l’incontro mostrerà alcuni video da lui prodotti.

La fotografia di copertina è di Roberto Furlan e fa parte della mostra fotografica “Misteri e meraviglie del Carso” che raccoglie alcune delle più belle immagini prodotte dai membri dell’omonimo gruppo Facebook e visitabile nello spazio #tsconoscenza in stazione dei treni a Trieste fino al 30 aprile.

L’incontro e la mostra sono aperti a tutti e gratuiti.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi