Oltre 100 autori a Pordenonelegge per l’appuntamento con la poesia

Pordenone – Oltre 100 protagonisti e decine di eventi dedicati alla poesia: la 20ª edizione di Pordenonelegge, che si svolge dal 18 al 22 settembre prossimi, porta sulla scena pordenonese uno dei generi letterari più amati dal pubblico.

Gli appuntamenti

Giovedì 19 settembre sotto la Loggia del Municipio l’omaggio al poeta Federico Tavan, nei 70 anni dalla nascita e a 6 anni dalla sua scomparsa. In anteprima al festival si presenta il libro “Il poeta delle pantegane. Federico Tavan” di Alessandro Mezzena Lona (Acquario edizioni) e Tavan sarà ricordato anche attraverso il dialogo fra Mauro Corona, Pier Gaspardo, Federica Guerra e Viviana Piccolo.

E ancora, fra le novità: Giardino della gioia di Maria Grazia Calandrone, Sindrome del distacco e tregua di Maurizio Cucchi, Il conoscente di Umberto Fiori, L’alea di Laura Pugno, Belluno di Patrizia Valduga, Alter di Christian Sinicco, Residence cielo di Stefano Simoncelli, Come sarei felice di Tommaso Giartosio, Calende di Elia Malagò.

Franco Buffoni presenterà il XIV Quaderno italiano di poesia contemporanea con Pietro Cardelli, Carmen Gallo, Maddalena Lotter e Giovanna Cristina Vivinetto, mentre verranno ancora proposte le nuove plaquettes della collana A27 di Amos Edizioni con Stefano Raimondi e Marco Villa, presentati da Sebastiano Gatto, Maddalena Lotter e Giovanni Turra.

Vincenzo Bagnoli, Vito Bonito, Fabrizio Lombardo, Vittoriano Masciullo, Marilena Renda, insieme a Giorgia Sensi e Jenny Mitchell, presenteranno l’ultimo numero della rivista Versodove, che da più di vent’anni si occupa di letteratura e delle sue contaminazioni con altre arti.

Eventi a palazzo Gregoris

Luogo privilegiato degli incontri di poesia sarà ancora a Palazzo Gregoris, con la seguitissima Libreria della Poesia – realizzata in collaborazione con Librerie Coop – che per il terzo anno consecutivo ha riscosso grande successo anche al Salone Internazionale del Libro di Torino, e che propone solo titoli di poesia, oltre 3mila dagli introvabili alle anteprime.

Giovedì 20 settembre prenderà il via anche un ricco cartellone di incontri con le voci poetiche di riferimento: alle 16.00 Domenico Cipriano e Gianluca D’Andrea dialogheranno sul fare poetico nel nostro tempo e il confronto con la tradizione novecentesca. Milo De Angelis, con Lorenzo Chiuchiù, presenterà Poesia e destino, una delle opere di poetica più significative degli ultimi decenni, di recente ristampato.

Sempre De Angelis terrà una lezione sul De rerum natura di Lucrezio, di cui ha tradotto alcuni frammenti, con letture di Viviana Nicodemo. Massimo Raffaeli dialogherà sulla letteratura francese e europea con Tommaso Giartosio. Uno sguardo particolare sarà dedicato alla poesia romantica con il Meridiano dedicato all’opera di Keats, curato da Nadia Fusini, e quello dedicato a Hölderlin, ad opera di Luigi Reitani, in un incontro con Maria Carolina Foi e le letture di Tommaso Ragno.

Sabato 21 settembre Stefano Dal Bianco e Alberto Bertoni dialogheranno sulle direzioni della poesia contemporanea a partire dai loro ultimi libri e sotto la Loggia del Municipio ci sarà un omaggio all’opera di Fabio Pusterla con la proiezione del trailer del documentario realizzato da Francesco Ferri.

Due incontri sulla rinnovata lettura di due grandi poeti della modernità, Montale e Leopardi: Ida Campeggiani e Niccolò Scaffai presenteranno l’edizione critica da loro curata de La bufera e altro, mentre Davide Rondoni, che dallo scorso anno promuove suggestive iniziative sul poeta di Recanati, offrirà una seducente rilettura in occasione del bicentenario dell’Infinito.

I premi

La poesia e i premi: a pordenonelegge 2019 la proclamazione del vincitore della 1^ edizione de I poeti di vent’anni. Premio Pordenonelegge Poesia, dedicato ai nati fra il 1989 e il 1998. La giuria, composta da Roberto Cescon, Azzurra D’Agostino, Tommaso Di Dio, Massimo Gezzi e Franca Mancinelli, ha selezionato i 3 finalisti che sono Eleonora Rimolo, con La terra originale (LietoColle-Pordenonelegge, 2018), Emanuela Rizzuto, con Porta libeccio (Cartacanta Editore, 2018) e Giovanna Cristina Vivinetto, con Dolore minimo (Interlinea, 2018).

Non poteva mancare a pordenonelegge l’attenzione per la poesia nelle lingue minori, a cominciare dalla presenza del rinnovato Premio Giuseppe Malattia della Vallata e del Premio Pierluigi Cappello con Roberto Piumini e Emilio Rentocchini, e il vincitore del premio Malattia. Presenta Christian Sinicco; commento musicale di Erika e Gianni Fassetta.

Dedicato al pubblico

Nella Libreria della Poesia domenica 22, per tutto l’arco della giornata, chiunque potrà cimentarsi nel “dire poesia” con La tua voce poetica, uno spazio che permetterà anche di visualizzare la propria voce in un grafico. L’iniziativa, ideata da Valentina Colonna con il supporto di Mikka Petris, fa parte di VIP – Voices of Italian Poets, un archivio sonoro, accessibile a tutti, che raccoglie le letture originali degli autori del Novecento e quelle di testi editi e inediti di poeti contemporanei.

E come dimenticare le letture poetiche, a cominciare dai due incontri di mercoledì 18 sui Nuovi libri di poesia con Maurizio Benedetti, Fabio Franzin, Ferruccio Giaccherini, Andrea Longega, Luigi Natale, Claudio Pasi, Francesca Piovesan e Lino Roncali, fino alle classiche letture serali di venerdì 20 e domenica 22 alle 21 sotto la Loggia del Municipio con Franco Buffoni, Pietro Cardelli, Valentina Colonna, Maurizio Cucchi, Milo De Angelis, Umberto Fiori, Carmen Gallo, Tommaso Giartosio, Cristiano Poletti, Fabio Pusterla, Stefano Simoncelli e Giovanna Cristina Vivinetto.

L’attenzione di pordenonelegge per i giovani, infine. si rinnova con due workshop per il biennio scuole superiori, condotti dalla poetessa Isabella Leardini, che spesso ha guidato con successo queste interessanti esperienze.

Pordenononelegge 2019, a cura di Gian Mario Villalta (Direttore artistico), Alberto Garlini e Valentina Gasparet, è promosso dalla Fondazione Pordenonelegge.

Dettagli e programma su www.pordenonelegge.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi