Ronco Margherita, accoglienza tutta al femminile e novità per il 2018: Ribolla Gialla spumantizzata

Pinzano al Tagliamento (Ud) – Margherita è una ragazza polacca ancora adolescente, attratta e curiosa del mondo che la circonda, quando, come nelle favole, le appare in TV un documentario sulla campagna francese con vigneti a perdita d’occhio: scopre così un’attrazione fatale per quel mondo e comincia a sognare passeggiate tra i filari e i grappoli dorati.

Nella sua mente si infila un fantastico pensiero, un desiderio costante che l’accompagnerà per molto tempo: occuparsi di vigne e di vini.

Intanto cresce, completa gli studi universitari ma quel sogno non svanisce e si trasforma in una forza vitale che la farà partire per l’Italia iniziando la grande avventura nel mondo della viticoltura.

Lavora con entusiasmo e grande abilità per l’azienda del trevigiano Alessandro Bellio, che dopo breve tempo diventerà suo compagno di vita, impara velocemente l’italiano (impegno e determinazione non le mancano,anzi la contradistinguono) e quest’unione genera subito progetti ambiziosi: nel 2009 per volontà di Alessandro nasce Ronco Margherita, nome a lei dedicato e rappresentato dalla freschezza espressiva dell’inconfondibile fiore campestre.

Clicca sulla foto per visitare la cantina

Ogni petalo un sorriso, ogni petalo un nuovo obiettivo e così nel 2015 prende vita la nuova sede di Pinzano al Tagliamento — nell’antica tenuta appartenuta a Ruggero Forti, uno dei padri della viticultura friulana moderna, scomparso a 82 anni nel 2015 — con un programma di ristrutturazione che riserverà nuove sorprese!

Affiancata abilmente da Valentina, ora la forza commerciale si concentra sulla conquista di nuovi mercati dove portare e far apprezzare la qualità dei vini, massima espressione di questi luoghi incantati e la loro inconfondibile tipicità.

Ronco Margherita ha la sua produzione in tre aree ben distinte del Friuli Venezia Giulia: a Pinzano al Tagliamento, dove è situata anche la sede di accoglienza; nel cuore dei Magredi, nella zona di Dandolo; nella zona dei Colli Orientali del Friuli, a Manzano.

Questa è una delle ricchezze più importanti dell’azienda: poter racchiudere nei propri vini le caratteristiche e le tipicità di tre aree così diverse e così importanti per la tradizione vitivinicola friulana.

Ed è proprio alla memoria che si ispirano le produzioni di eccellenza dell’azienda. Sono vini che racchiudono il segreto dell’attesa, la passione e la maestria che vengono da lontano, dalla terra e dall’insegnamento dei vecchi…

Accanto ai vini della storia c’è pure una novità assoluta per il 2018. Sarà pronta dopo tre anni di attesa la Ribolla Gialla spumantizzata con il metodo classico: una sorpresa!

Tre le proposte di Ronco Margherita sui vini fermi:

PARVUS
Da uve di Piculit Neri, vitigno autoctono raro, tipico dell’area pedemontana Pordenonese, piccolo e umile nel nome proprio come i grappoli da cui deriva, maestoso ed elegante al palato.

TILIAE
Tiliae è dedicato ai due tigli che da secoli proteggono con le loro fronde maestose e accoglienti la tenuta Col Colàt di Pinzano al Tagliamento.
Blend bianco prodotto con vitigni autoctoni friulani, Ribolla Gialla, Friulano e Sciaglin, riposa in barrique di rovere francese per 6 mesi.
Sente la femminilità e l’accoglienza, la longevità ed il legame con il territorio.

 

 

 

OVALIS
Come l’ovale di cuoio del rugby, rappresenta forza, gioco di squadra e precisione: si tratta infatti dell’unione di tre vini che riposano separatamente in barrique di rovere francese e vengono uniti insieme al momento dell’imbottigliamento per divenire un prodotto unico e strutturato.

 

 

 

 

 

Ronco Margherita
Tenuta di Pinzano al Tagliamento
Via XX Settembre, 106 A
33094 Pinzano al Tagliamento
Pordenone – Italia

www.roncomargherita.it

Orari di apertura punto vendita:
Lun-Ven 8.30-12.30 / 13.30-18.00
Sabato 9.00-13.00

Contatti:

Tel. +39 0432 950845
Fax +39 0432 950943

Informazioni generali: info@roncomargherita.it
Visite alla cantina e acquisti vino: 
commerciale@roncomargherita.it

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi