Stop alle aperture selvagge di nuovi locali in centro: soddisfatta Confcommercio

Pordenone – L’Ascom-Confcommercio, attraverso la categoria dei Pubblici esercizi (Fipe) esprime soddisfazione e plauso al nuovo regolamento per l’apertura di esercizi di somministrazione nel centro cittadino e il cui documento ha ottenuto nei giorni scorsi parere favorevole dal Consiglio comunale e che dovrà ora ritornare all’Unione territoriale per il via libera definitivo.

Per il presidente provinciale Stefano Giordani, alla guida del settore, queste regole sono “un passo in avanti per mettere ordine a un eccesso di offerta di pubblici esercizi nella città, il più delle volte privi di qualità e con proposte orientate verso il basso con prezzi basati sul risparmio economico. Il nostro è un mercato piccolo, per questo riteniamo giusto mettere un tetto alle continue aperture selvagge di locali e salvaguardare chi lavora nel terziario. Solo attraverso una seria programmazione – spiega ancora Giordani – possiamo garantire la competitività dei nostri locali, questo in base anche alla popolazione esistente nei centri storici.”

E ancora “L’Ascom e la categoria hanno condiviso appieno questo percorso intrapreso con coraggio e determinazione dall’assessore al Commercio Emanuele Loperfido. Ecco perché invitiamo i Comuni e le Uti della Destra Tagliamento nel voler adottare questo stesso strumento che darà fiducia e nuove garanzie alle imprese”.

Anche per Silvano Stocca, vicepresidente Ascom-Fipe, nonché titolare di un esercizio pubblico in pieno centro a Pordenone, “il lavoro messo in atto dal Comune è all’avanguardia in quanto pone in primo piano la professionalità degli imprenditori non improvvisati e garantisce, allo stesso tempo, un’offerta commerciale di qualità”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi