Traffico di droga: la Guardia di Finanza sorprende un corriere con un chilo e mezzo di hashish

Trieste – Gli agenti della Guardia di Finanza di Trieste hanno arrestato, in flagranza di reato, un uomo di nazionalità afgana colto in flagrante con un grosso quantitativo di hashish.

L’arresto è avvenuto nell’ambito delle attività di controllo economico del territorio per la prevenzione e il contrasto dei traffici illeciti, che vengono eseguite in modo sistematico nella zona centrale e nei pressi della stazione ferroviaria di Trieste.

Lo scorso lunedì 4 settembre, i finanzieri hanno notato un uomo che, dopo essere sceso da un autobus di linea proveniente da Roma, manifestava chiari segni di nervosismo alla vista dei militari.

A seguito di perquisizione personale l’uomo, rivelatosi essere un cittadino afghano, è stato trovato in possesso di circa kg. 1,5 di hashish nascosti all’interno di un borsone, suddivisi in 15 panetti, idonei al confezionamento per il “minuto spaccio”, di 7.264 dosi (spesso destinate a giovani e giovanissimi clienti).

Il corriere della droga è stato quindi arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e accompagnato presso la Casa Circondariale di via del Coroneo a Trieste, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sono in corso, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Trieste, ulteriori indagini per individuare la rete di traffici illeciti.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi