Traffico intensissimo in A4 per i turisti diretti verso le località dell’alto Adriatico

Palmanova (Ud) – Sabato 11 agosto, sin dalle ore notturne, è critica la situazione della viabilità sulla A4 Trieste Venezia.

Il traffico, che già durante la notte è stato molto sostenuto, senza mai calare se non per un paio d’ore fra le otto e dieci del mattino, è super intenso e le code – a fisarmonica – si distribuiscono in più punti dell’asse autostradale.

Alle 14.00 del pomeriggio le code in uscita, a Trieste Lisert, erano di tre chilometri e code si registravano lungo tutto il tratto San Donà di Piave e San Giorgio, con qualche congestione in tratti diversi.

Nei pressi dello svincolo di Cessalto, in direzione Trieste, un bus carico di persone ha avuto un guasto e si è fermato in corsia di marcia, creando notevoli rallentamenti.

Nonostante le dimensioni, i mezzi di Autovie sono riusciti a spostarlo in sicurezza, in attesa del carro attrezzi. I flussi non dovrebbero aumentare ulteriormente ma la situazione non si alleggerirà prima della serata

Da quando è iniziato il traffico estivo, la notte tra il 10 e l’11 agosto è stata quella a maggior intensità di traffico, con volumi elevatissimi – che hanno superato i 3 mila veicoli ora – in arrivo dal Passante di Mestre in direzione Trieste.

Si tratta per la maggior parte di turisti diretti verso le località dell’alto Adriatico, sia italiane sia slovene e croate. Un fiume di auto, caravan e roulottes che, ordinatamente, si snoda praticamente senza soluzione di continuità da Venezia fino a Trieste per poi proseguire oltreconfine.

Alle 11.00 del mattino code a tratti si registravano in più punti dell’autostrada, sempre in direzione Trieste: tra Meolo Roncade e Cessalto, in uscita a San Donà di Piave, tra Portogruaro e il bivio A4/A3, in entrata a Latisana, in uscita a Redipuglia, alla barriera di Trieste Lisert (3 chilometri) e tra Monfalcone e Duino.

Pochi, per fortuna gli incidenti e tutti di lieve entità. L’unico che ha richiesto l’intervento dell’ambulanza, per precauzione perché una delle persone coinvolte era una signora incinta e con due bimbi in auto, si è verificato all’altezza dello svincolo di San Donà di Piave in direzione Trieste. Si è trattato di un urto laterale fra 3 vetture, in corsia di sorpasso. Niente di grave, come detto, ma viste le condizioni della signora si è preferito chiamare il soccorso sanitario.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi