4 novembre: Grasso, giornata di memoria di tutte le guerre

Redipuglia (Go) – “Questa deve essere una giornata di memoria di questa guerra e di tutte le guerre”.

Lo ha affermato il presidente del Senato, Pietro Grasso, al termine della cerimonia per il 4 novembre al Sacrario di Redipuglia.

“Siamo qui – ha ricordato Grasso – per commemorare la memoria delle vittime e di quelli che hanno sofferto gli orrori e il sacrificio di questi uomini. Ognuno di noi, e tante famiglie italiane, hanno dei parenti i cui nomi sono scritti qui, in questo Sacrario. Insieme dobbiamo far sì che la loro memoria non si debba mai trascurare né dimenticare”, ha concluso.

Per la presidente FVG Debora Serracchiani, presente alla cerimonia, “l’Unità d’Italia è un bene inviolabile e da custodire con tutte le forze: lo chiedono i centomila caduti di Redipuglia e tutto il sangue versato in un secolo tragico. Ce lo chiedono anche l’amor di Patria e la ragione. Finita l’epoca dei grandi gesti e delle ideologie, ci uniscano nuovamente – ha concluso – i principi universali della responsabilità, della solidarietà e del bene comune”.

I soldati italiani “rappresentano un esempio fondamentale di quell’etica della responsabilità che fu un valore fondante della nostra Repubblica e che deve guidare l’agire di ogni cittadino, soprattutto di chi è chiamato a rappresentare le istituzioni”.

Lo ha affermato la sottosegretaria all’Ambiente, Barbara Degani, nel discorso pronunciato durante la cerimonia.

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi