Annunciata la nuova Stagione teatrale del Rossetti ricca di appuntamenti e novità

Trieste – Oltre cinquanta titoli in cartellone e cinque nuove produzioni tratteggiano, attraverso tutti i linguaggi del teatro, la poesia e le contraddizioni del nostro tempo.

Si alza il sipario al Rossetti – Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia – per il percorso Porsa con “L’onore perduto di Katharina Blum” di Böll: un giallo e un’antesignana critica al mondo della comunicazione fra fake news e “macchine del fango”, in cui Franco Però dirige Elena Radonicich e Peppino Mazzotta. Parlano Shakespeare e Goethe, Sofocle e Molière, e riecheggia il Novecento in Scarpetta e Nemirovsky, e nell’ironia di Kesserling e Frayn. Ma parole importanti richiedono interpreti importanti: come Giulia Lazzarini, Gabriele Lavia, Roberto Herlitzka, Luigi Lo Cascio, Maddalena e Giovanni Crippa, Massimo De Francovich, Franco Branciaroli, Sergio Rubini, Laura Marinoni, Elisabetta Pozzi, Marco Paolini, Laura Curino, Francesco Mandelli, Giuseppe Cederna, Gioele Dix…

Negli Altri Percorsi la drammaturgia contemporanea si contamina con la magia in “Valzer per un mentalista” di Davide Calabrese e Fabio Vagnarelli, con il fumetto in “Kobane Calling on Stage” da Zerocalcare, con il cabaret in “Sacco e Vanzetti” di Michele Santeramo. E naturalmente ci si apre a un vasto orizzonte di generi: ecco i Musical & Eventi con l’imponenza di “Notre Dame de Paris” con il cast originale, l’energia di “The Choir of Man” che ha stregato l’Edinburg Fringe Festival 2017, la poesia di “Slava’s Snowshow” e l’allegria di “Pinocchio Reloaded”. Poi l’internazionalità della Danza con “The Beginning of Nature” dell’Australian Dance Theatre per la prima volta in Italia, con l’hip hop di Käfig, la classe di Bodytraffic da Los Angeles, la Hubbard Street Dance e il talento coreografico di Micha Van Hoecke in “Shine” sulle note dei Pink Floyd. Fra gli Eventi brilla “Il Grigio” di Gaber con Elio, che Assicurazioni Generali offre a studenti e dipendenti. Presenti alla conferenza stampa, accanto al direttore Franco Però e alla vicepresidente dello Stabile Chiara Valenti Omero, l’Assessore alla Cultura della Regione Tiziana Gibelli, l’Assessore ai Teatri del Comune Serena Tonel, la presidente della Fondazione CRTrieste Tiziana Benussi e la responsabile di Corporate Identity del Gruppo Generali Emma Ursich”.

La magia e la poesia del teatro, ma anche la sua incisività critica e la sua spinta emozionale saranno gli strumenti con cui attraversare e raccontare “i nostri giorni”, per comprenderne le contraddizioni e le utopie, ha spiegato il direttore Franco Però illustrando le evoluzioni di una programmazione che, come di consueto, propone una pluralità di generi – Prosa, Altri Percorsi, Danza, Musical & Eventi – ha respiro internazionale e si rivolge ad un pubblico ampio ed eterogeneo.

La proposta di Prosa e la dinamica attività di produzione sono impegno fondamentale per il Teatro Stabile che nella Stagione 2019-2020 circuita nelle città italiane ben 8 spettacoli, di cui 5 sono novità assolute. Dopo il già citato “L’onore perduto di Katharina Blum” che nasce dalla collaborazione fra lo Stabile regionale, il Teatro Stabile di Napoli e quello di Catania, “L’infinito tra parentesi” di Marco Malvaldi, con Maddalena e Giovanni Crippa diretti da Piero Maccarinelli è una coproduzione con il Teatro della Toscana e Mittelfest (dove ha debuttato in anteprima con deciso successo). È invece firmato solo dallo Stabile “Valzer per un mentalista” di Davide Calabrese e Fabio Vagnarelli con Vanni De Luca, Andrea Germani e Romina Colbasso per la regia di Marco Lorenzi. Il Teatro Stabile rinnova l’impegno verso i vincitori del Premio Nazionale “Giovani Realtà del Teatro”, esprimendo sensibilità verso i talenti più giovani e attenzione ai nuovi linguaggi della scena: quest’anno si allestisce “Saduros” un lavoro del Collettivo L’Amalgama tratto dalle opere di Daniil Charms.

Otto spettacoli, per la massima parte selezionati dal panorama internazionale compongono il cartellone Danza. La prima eccellenza è certo l’Australian Dance Theatre è un ospite di pregio, al suo debutto in Italia: compagnia di danza contemporanea impeccabile ed elegante, si presenta al Rossetti con “The Beginning of Nature” del coreografo Garry Stuart, definita a Broadway “la performance del secolo”. La coreografia esplora la natura, i suoi ritmi, i suoi mutamenti e veicola un prezioso messaggio di rispetto per le popolazioni aborigene.
Un’altra punta di diamante è la Hubbard Street Dance Chicago che ritorna allo Stabile per la terza volta: composta da 18 danzatori superlativi per intensità d’interpretazione e duttilità presenta quattro coreografie di alcuni fra i più interessanti maestri contemporanei: la canadese Crystal Pyte, l’israeliano Ohad Naharin, lo spagnolo Alejandro Cerrudo e l’americana Robin Mineko Williams.
Dopo il deciso successo di “Pixel” qualche stagione fa, lo Stabile ha coinvolto nuovamente la compagnia francese “Käfig” di Mourad Merzouki, che contamina hip hop e altre discipline artistiche: il loro “Charte Blanches” evoca la libertà creativa e nasce per celebrare i vent’anni dalla fondazione del gruppo. Ne raduna i primi elementi che creano una successione di numeri pieni di virtuosismi e di assoli memorabili.

Alla proposta dei quattro regolari cartelloni, si aggiungono numerosi Eventi speciali: alcuni titoli vengono svelati nel corso della stagione, ma fin d’ora lo Stabile annuncia i due concerti di Patti Smith, quello di Simone Cristicchi, le due serate con l’Harlem Gospel Choir, il Galà dell’Operetta promosso dall’Associazione Internazionale dell’Operetta e il ritorno di Alessandro Albertin in “Perlasca. Il coraggio di dire no”.

Come è tradizione per il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, anche gli spettacoli della Stagione 2019-2020 saranno corredati da molte iniziative collaterali: letture, incontri, momenti di approfondimento, talvolta organizzate in collaborazione con partner come i Civici Musei di Storia e Arte, ProESOF 2020 Trieste. Avranno seguito anche i seguitissimi incontri condotti dal direttore della British School del Friuli Venezia Giulia, Peter Brown.
Per il programma completo e altre informazioni è possibile visitare il sito www.ilrossetti.it, oltre agli aggiornamenti in tempo reale su spettacoli e prezzi e raccoglie contenuti multimediali, oltre a fornire servizi interessanti e la possibilità di accedere direttamente all’acquisto e alla prenotazione.

Da lunedì 2 settembre informazioni e depliant saranno disponibili presso la Biglietteria del Politeama Rossetti e presso gli altri punti vendita.
La campagna abbonamenti sarà aperta da venerdì 6 settembre, giorno in cui ci si potrà rivolgere per informazioni, acquisti e prenotazioni in tutti i punti vendita dello Stabile regionale.
La conferma degli abbonamenti a turno fisso va effettuata entro venerdì 27 settembre: i posti non confermati verranno messi in vendita a partire da lunedì 30 settembre.
Ulteriori informazioni al tel 040-3593511.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi