Arrestato un truffatore seriale di anziani che si spacciava per avvocato

Trieste – La Polizia di Trieste ha arrestato un vero e proprio truffatore seriale che riusciva a farsi consegnare denaro e oggetti d’oro da persone anziane.

L’uomo, come hanno accertato gli agenti della Squadra mobile assieme alla Polizia locale, dal mese di settembre aveva messo a segno varie truffe in città.

L’inganno era sempre lo stesso: le vittime venivano contattate telefonicamente da un complice che, spacciandosi per avvocato, comunicava ai malcapitati che era occorso un grave fatto ad un loro parente, di solito un incidente stradale, e che perciò era trattenuto in caserma.

L’ignoto interlocutore affermava che era necessario incassare subito una considerevole somma di denaro quale cauzione per evitare conseguenze più gravi, solitamente l’arresto.

Dopo le telefonate il truffatore si presentava a casa delle vittime cadute nel raggiro e procedeva all’incasso.

Quando l’anziano non aveva disponibilità di contanti, il falso avvocato chiedeva l’equivalente in oggetti d’oro.

Grazie al lavoro degli investigatori della Polizia locale e della Squadra Mobile di trieste, in breve tempo è stato individuato l’uomo che effettuava gli incassi: si tratta di Carlo Piscopo, 48enne della provincia di Napoli, con precedenti penali.

All’uomo, da poco rinchiuso nel carcere di Poggioreale per reati analoghi, è stata notificata l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP di trieste.

Sono tuttora in corso le indagini finalizzate ad identificare i complici dell’arrestato.

Sono almeno quattro gli episodi fraudolenti già accertati a Trieste più uno a Vittorio Veneto (Bl), ma è verosimile ritenere che la banda sia responsabile di altri analoghi raggiri commessi in regione e nel vicino Veneto.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi