Aspettando il nuovo campo, il Rugby San Vito trasloca a Ligugnana

San Vito al Tagliamento – Il Rugby San Vito trasloca a Ligugnana. La società delle “Pantere”, guidata da Roberto Bennati, ha siglato un accordo con la Tilaventina Calcio del presidente Alvario Lucchin per l’utilizzo degli impianti di via Trento come sede degli allenamenti e dei raggruppamenti Fir casalinghi. Il “contratto”, che ha avuto ovviamente l’imprimatur dell’amministrazione comunale, prevede una collaborazione tra rugby e calcio per i prossimi tre anni nell’attesa che sia consegnato il nuovo rettangolo ad uso esclusivo della pallovale, previsto nella erigenda cittadella dello sport (in via Dello Sport, nei pressi di piscina, circolo tennis e stadio della Sanvitese). L’impianto dovrebbe essere pronto per il primo semestre del 2021 per il primo modulo (terreno di gioco, recinzioni, torri faro) per poi essere completato entro lo stesso anno (con la costruzione anche di spogliatoi e club house). La struttura verrà realizzata con un contributo regionale di 200.000 euro ed uno di 50.000 proveniente dalla Fir.
I giovani ruggers a Ligugnana avranno a disposizione due giorni alla settimana, il martedì ed il venerdì (dalle ore 18 alle 20), più un eventuale giorno di recupero in caso di maltempo. “Abbiamo dovuto abbandonare il campo di via Dello Sport (gestito dalla Sanvitese Calcio ndr), che abbiamo utilizzato nelle ultime due stagioni per problemi logistici dovuti al sovraffollamento dell’impianto – ha spiegato il direttore tecnico delle “Pantere”, Pier Giorgio Nonis – con la Tilaventina e con il presidente Lucchin era già in essere una proficua collaborazione. Abbiamo organizzato da loro i raggruppamenti Fir casalinghi delle ultime due stagioni, uno nella fase autunnale ed uno a primavera. Ora potremo raddoppiarli; il nostro obbiettivo è di organizzarne quattro all’anno”.
Nel frattempo il 30 giugno si chiude ufficialmente una stagione ricca di soddisfazioni per il San Vito Rugby. “Abbiamo aumentato il numero dei nostri tesserati – continua Nonis – abbiamo partecipato a 16 raggruppamenti Fir di minirugby, 4 in più dell’anno scorso, nonché al prestigioso Torneo Città di Treviso con un piazzamento più che lusinghiero e al Junior Beach Rugby di Lignano, dove la nostra Under 10 si è piazzata tra le prime dieci formazioni. Insomma, il bilancio è decisamente positivo”.
Prima del rompete le righe è in programma la cena sociale domenica 7 luglio all’Oratorio di Gleris. L’ultimo giovedì di agosto, come consuetudine, all’Officina di Bozzoli, ci sarà invece la presentazione del nuovo staff tecnico e della nuova stagione.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi