Cade una valanga sul sentiero del Pellegrino al Lussari, nessuna persona coinvolta

Tarvisio – Una valanga è caduta nella mattinata di venerdì 2 febbraio lungo il “Sentiero del Pellegrino” che conduce al Monte Lussari, tra la Malga e il passaggio della seggiovia sopra il sentiero, a una quota di 1.570 metri.

Il Soccorso Alpino di Cave del Predil (Ud) è intervenuto per bonificare l’area con il sistema “Recco”.

Con la ricerca “Artva” effettuata da due volontari del Cnsas, giunti sul posto dopo la segnalazione dell’accaduto, è stato accertato che nessun escursionista è stato coinvolto.

Il sentiero del Pellegrino è continuamente percorso da escursionisti, soprattutto austriaci, e viene erroneamente considerato sicuro anche in condizioni di grande innevamento.

Il Soccorso Alpino di Cave si è messo in contatto con i colleghi delle stazioni austriache di Arnoldstein e Villach, che confermano anche per il Monte Dobratsch, considerato erroneamente un itinerario privo di pericoli, il divieto di effettuare escursioni a piedi o con gli sci.

Il rischio valanghe su Alpi Giulie, monte Canin e Prelpi Giulie è a livello 4 su 5 (rosso = forte), sulle Alpi e Prealpi Carniche 3 su 5 (arancione = marcato).

Prima di effettuare qualsiasi uscita si raccomanda di consultare il meteo dell’OsMer e il bollettino valanghe regionale. L’APP valanghe si può scaricare ed installare sullo smartphone.


http://www.regione.fvg.it/asp/valanghe/welcome.asp

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi