Chiusa autostrada A4 nella notte tra sabato 6 e domenica 7 ottobre per lavori

Palmanova – Procedono a ritmi serrati i lavori sulla autostrada A4, consentendo già in questi giorni agli automobilisti di poter transitare, seppur per brevi tratti, nelle carreggiate della futura terza corsia.

È il risultato di due week end di chiusure del tratto autostradale Latisana – nodo di Palmanova in entrambe le direzioni; chiusure che hanno consentito lo spostamento del traffico, appunto, nonché l’esecuzione di una serie di interventi inseriti nel programma di opere che riguardano sia il terzo lotto tra Alvisopoli e Gonars, 27 chilometri di strada, sia il primo sub lotto (Gonars –Palmanova) del quarto lotto (Gonars –Villesse).

Per cercare di concludere i lavori il prima possibile, Autovie ha pianificato una serie di chiusure in sequenza. La terza è in programma nella notte fra sabato 6 e domenica 7 ottobre e  interesserà ancora una volta il tratto tra il casello di Latisana e il nodo di Palmanova in entrambe le direzioni di marcia.

Non si potrà quindi utilizzare l’autostrada dalle ore 22,00 di sabato 6 alle ore 11,00 di domenica 7 ottobre.

Lo spostamento in avanti di due ore rispetto alle precedenti chiusure è dovuto allo slittamento di alcune lavorazioni propedeutiche all’opera.

Più squadre di tecnici e operai saranno al lavoro tra il cavalcavia in località Valderie e il sottopasso Pedrina, nella carreggiata est in direzione Trieste.

Concluso il cantiere, il flusso del traffico verrà deviato verso il nuovo tratto di terza corsia e, dopo un percorso lungo 2 chilometri e 800 metri, verrà fatto rientrare nelle attuali carreggiate.

Descrizione dell’intervento

Gli interventi – e le conseguenti chiusure – si rendono necessari in questa delicata fase per una corretta “sistemazione altimetrica” della vecchia carreggiata che dovrà essere pareggiata, a livello di altezza, con quella nuova costruita all’esterno.

Nel corso della chiusura fra il 6 e il 7 ottobre i tecnici predisporranno appositi new jersey lungo il percorso che serviranno a incanalare il traffico nel momento in cui verrà riaperto il tratto autostradale.

Con una serie di interventi di fresatura e asfaltatura, inoltre, saranno creati i raccordi necessari per un passaggio “dolce”  delle auto dalla vecchia carreggiata alla nuova e viceversa. A quel punto sarà allestita la segnaletica verticale e tracciata quella orizzontale.

Due fari illumineranno i punti di ingresso e di uscita dell’intervento dove si svolgeranno le operazioni.

I percorsi alternativi

Autovie ricorda di utilizzare la viabilità ordinaria per chi è diretto a Venezia nelle ore di chiusura dell’autostrada. Un invito rivolto anche, e soprattutto, a tutti i tifosi di Udinese e Juventus che decidessero di mettersi in viaggio dopo le ore 22,00 (la partita con inizio alle ore 18,00 si concluderà alle 20,00).

Scarica qui la planimetria:

percorsi_alternativi_udinese

Questi i tre percorsi consigliati con partenza dallo stadio Friuli Dacia Arena.

– Il primo: Pasian di Prato, Campoformido, Basagliapenta, Rivolto, Virco, Madrisio, Canussio, Latisana.
– Il secondo: Udine, Basaldella, Zugliano, Mortegliano, Flambro, Madrisio, Canussio, Latisana.
– Il terzo prevede l’utilizzo dell’autostrada da Udine Sud con uscita a Palmanova e quindi segue le indicazioni Cervignano, San Giorgio di Nogaro, Zellina, Muzzana del Turgnano, Palazzolo dello Stella, Latisana.

Per chi è diretto a Trieste non ci sarà alcun problema.

Il weekend del 13 e 14

Nel fine settimana successivo, nella notte fra sabato 13 e domenica 14 ottobre a essere interessato dalla chiusura sarà il tratto tra Latisana e Portogruaro. Qui, nell’area compresa tra il casello e la località di Ronchis, il traffico verrà deviato con le identiche modalità per circa 800 metri nella sola direzione ovest (Venezia). Nel mese di novembre è in fase di pianficazione lo spostamento del traffico sul primo dei due nuovi viadotti sul Tagliamento, attualmente in fase di collaudo.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi