Dirigente del Basket Trieste indagato per la morte del giocatore Eugenio Rossetti, 16 anni

Trieste – A sette mesi dalla morte in campo da gioco del giovane giocatore di pallacanestro del Basket Trieste Eugenio Rossetti la Procura di Brescia ha chiuso le indagini sul decesso.

Il 16enne cestista, di origine friulana, nell’ottobre 2016 aveva avuto un malore durante una partita con la sua squadra, il Basket Trieste, durante una trasferta a Mazzano, in provincia di Brescia, ed era morto in ospedale il giorno successivo.

Dalla Procura risulta indagato il dirigente del club Basket Trieste, Erik Depolo.

Secondo il pm Ambrogio Cassiani, che ha firmato la chiusura indagini, il giocatore non aveva effettuato la visita medica per l’idoneità sportiva, che era scaduta da tempo. Il 16enne soffriva di un importante problema cardiaco.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi