Droga nelle scuole a Udine, arrestata banda di spacciatori albanesi

Pordenone – La Procura di Pordenone ha disposto il fermo di quattro cittadini albanesi, tre uomini (condotti in carcere a Pordenone) e una donna (messa ai domiciliari).

Il provvedimento è stato attuato in seguito ad un’operazione nella quale è stato sgominato un gruppo di criminali albanesi accusato di importare, stoccare e spacciare stupefacenti.

Nell’operazione, scattata all’alba del 13 aprile, sono stati sequestrati anche una quarantina di grammi di cocaina, 40 mila euro in contanti e due mitragliatrici Scorpion 7,65.

L’operazione, coordinata dalla Squadra Mobile della Questura di Udine ed eseguita con il supporto dei colleghi della Questura di Venezia, del Commissariato di Portogruaro (Venezia), dell’unità cinofila della Guardia di Finanza di Udine e della polizia locale di San Michele al Tagliamento (Venezia), è partita sulla base di un’attività di prevenzione e repressione dello spaccio di droga nelle scuole udinesi.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi