Festa di maturità, imponenti misure di Polizia per evitare eccessi alcolici e vandalismo

Udine – La sera del 26 maggio 2017 è stata organizzata la festa studentesca legata all’esame di maturità. Alcune migliaia di giovani, provenienti dagli istituti scolastici della regione e del Veneto orientale, concluderanno la serata nelle discoteche di Lignano Sabbiadoro e nella zona di Portogruaro.

Di concerto con gli organizzatori, sono state predisposte delle regole con un protocollo finalizzato a garantire la buona riuscita della serata entro una cornice di sicurezza, specie con riguardo alle problematiche legate all’abuso di alcool e ai comportamenti di disturbo, molestia e degrado.

Grazie alla collaborazione con l’Istituto scolastico della Provincia di Udine, è stata data a tutti gli studenti la massima diffusione di tale disciplinare, per il tramite dei rispettivi Dirigenti scolastici.

Analoga diffusione è stata garantita dagli stessi organizzatori attraverso i social o grazie alla stampa di un coupon informativo in distribuzione con la prevendita degli ingressi.

La Questura ha organizzato dei servizi specifici, con le altre forze di polizia e con le polizie locali, a partire dal pomeriggio di venerdì, quando verranno monitorati i punti di raccolta e di partenza dei pullman, con particolare attenzione al rispetto del divieto di introdurre sui mezzi di trasporto bottiglie o bevande alcooliche, grazie al contratto sottoscritto con gli organizzatori dell’evento, che impedisce ai ragazzi di salire a bordo con alcoolici al seguito.

Stesso discorso avverrà all’ingresso delle discoteche, che per l’occasione si avvarranno di un cospicuo numero di addetti allea sicurezza e dove verrà inibito l’ingresso a chi, anche se munito di biglietto acquistato in prevendita, risulti in stato di alterazione da alcool.

In collaborazione con la Sezione della Polizia Stradale di Udine, verranno effettuati dei controlli anche sulla efficienza e regolarità dei pullman messi a disposizione per il trasporto degli studenti.

Grazie all’interessamento della Questura e della Polizia locale di Udine, verrà comunque garantita, nonostante la chiusura al traffico di Piazza Primo Maggio per un evento fieristico, la partenza dei pullman prevista per il centro cittadino, e che verrà concentrata nella zona antistante i giardini pubblici.

A Lignano Sabbiadoro, anche in collaborazione con la Polizia locale, proseguiranno i controlli delle forze dell’ordine sia durante l’ingresso al centro balneare e il deflusso finale, sia in prossimità dei locali pubblici; particolare attenzione sarà rivolta a chi, anche provenendo da altre province, preferirà utilizzare autovetture private anziché i pullman, in particolare al momento dell’uscita dal centro turistico.

Ulteriori controlli riguarderanno infine la mattinata di sabato, fin dalle primissime ore, in modo tale da evitare possibili degenerazioni da parte dei “maturandi” al loro rientro, o di altri studenti che volessero cimentarsi con atti di degrado urbano o di goliardia portata all’eccesso, e che negli anni scorso ha causato non pochi disagi ad insegnanti, studenti diretti a scuola, attività commerciali, passanti e da automobilisti.

Verrà in particolare impedito, o se del caso punito anche penalmente, qualsiasi comportamento che metta in pericolo la sicurezza e la tranquillità pubblica, e che risulti non consono a quella “maturità” che gli studenti dell’ultimo anno si apprestano a festeggiare.

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi