Fuga di monossido di carbonio, due anziani intossicati

Pordenone – Due anziani sono stati trasportati d’urgenza in ospedale a Trieste per essere trattati in camera iperbarica, dopo essere rimasti intossicati da monossido di carbonio sprigionatosi dall’impianto di riscaldamento della loro abitazione.

L’allarme è scattato attorno alle 7.30 in via Levada a Sesto al Reghena (Pn). Sul posto sono giunti gli equipaggi dei Vigili del fuoco del distaccamento di San Vito al Tagliamento e di Pordenone e il personale sanitario di un’ambulanza e dell’elicottero del 118 regionale.

I soccorritori hanno dapprima portato i pazienti all’esterno dell’abitazione e quindi condotto la coppia nel nosocomio triestino, per essere sottoposta a sedute di ossigenoterapia. Indagini dei Carabinieri sono in corso per stabilire cosa abbia provocato il malfunzionamento dell’impianto.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi