I dati sull’evasione fiscale in FVG: 100 milioni di IVA non pagata, oltre 400 gli evasori totali

FVG – Le celebrazioni del 244° anniversario della Guardia di Finanza, tenutesi il 22 giugno nelle quattro città capoluogo del Friuli Venezia Giulia sono state l’occasione per presentare i dati sull’attività svolta dalle Fiamme Gialle del Fvg tra gennaio 2017 e maggio 2018.

Sono state scoperte evasioni di IVA per 100 milioni; 407 persone sono state denunciate denunciate. A queste si aggiungono 432 evasori totali individuati e poco più di mille lavoratori in nero.

Per quanto riguarda il sommerso sono stati scoperti 1.104 lavoratori in nero, un dato definito “allarmante” dalle Fiamme Gialle; inoltre il 20% degli oltre 17mila scontrini controllati sono risultati irregolari.

Complesse ed articolate le indagini a contrasto del riciclaggio di “denaro sporco” concluse con la denuncia di 116 persone e con provvedimenti di sequestro di beni pari a 9 milioni di euro.

Superiore ai 30 milioni di euro è poi il valore delle proposte di sequestro operate nei confronti di associazioni criminali di stampo mafioso, di cui 4 già eseguite.

Nell’ambito della contraffazione, 914mila prodotti illegali sono stati bloccati e 236 persone denunciate. Sono 106 le tonnellate di tabacchi lavorate all’estero sequestrate a cui si aggiungono 143 tonnellate di oli minerali, con poco meno di 100 persone denunciate complessivamente.

La Guardia di Finanza inoltre ha individuato fondi europei ottenuti illecitamente per un valore di 2,2 milioni di euro.

Sono invece 714 i chili di sostanze stupefacenti intercettati con la denuncia di 388 persone di cui 84 arrestate.

Nel corso dell’attività di frontiera sono stati anche individuati 126 immigrati clandestini.

Le Fiamme gialle hanno effettuato 129 interventi di soccorso in montagna traendo in salvo 158 persone in collaborazione con il Cnsas del Friuli Venezia Giulia, 24 invece le persone soccorse negli 8 interventi in mare.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi