In treno da Trieste a Villach: un nuovo traguardo per i servizi ferroviari transfrontalieri

Villach (Austria) – Dal 2 giugno 2018 è ativo il prolungamento del servizio ferroviario Mi.Co.Tra da Villach fino a Trieste. Ogni sabato e domenica il treno raggiunge il capoluogo regionale, collegando direttamente alla Carinzia anche Palmanova, Cervignano del Friuli e il nuovo polo intermodale di Trieste Airport.

Una seconda fase di potenziamento del servizio ferroviario è prevista nella tratta italiana a partire dal 10 giugno, con ulteriori corse domenicali, che consentiranno di avviare, con un’offerta articolata, il collegamento tra la ciclovia Alpe Adria e il treno anche nella tratta ferroviaria oggi non servita nei fine settimana, tra Udine e Cervignano del Friuli.

Le novità dei collegamenti ferroviari tra Friuli Venezia Giulia e Carinzia sono state presentate alla stazione di Villaco da Obb (Österreichische Bundesbahnen), Ferrovie Udine Cividale e Trenitalia, alla presenza delle autorità del Land carinziano e della Regione.

Per l’esecutivo del Friuli Venezia Giulia l’assessore alle Infrastrutture e Territorio Graziano Pizzimenti ha evidenziato la strategicità della collaborazione con la Carinzia, avviata proprio dal progetto Mi.Co.Tra (MIglioramento dei COllegamenti TRAnsfrontalieri), sia per la valenza di rafforzamento del presidio territoriale in area montana di un servizio essenziale quale quello ferroviario sia per le intrinseche potenzialità nell’ambito dell’offerta turistica.

“Il 2018 – ha dichiarato Pizzimenti – sarà un anno di significative novità. Oltre all’estensione del collegamento Mi.Co.Tra a Trieste, stiamo lavorando per concretizzare l’avvio del collegamento tra il Friuli Venezia Giulia e la Slovenia, fino a Lubiana”.

L’assessore ha anche ricordato che in tema di trasporto pubblico locale e turismo il 20 maggio scorso è partito il primo treno storico sulla linea Sacile-Gemona, “di cui – ha annunciato – stiamo completando il programma operativo per tutto il 2018 in collaborazione con il territorio attraversato dalla linea”.

Detto che “è in fase di definizione finale anche il programma dei servizi ‘Bici più Bus’, che presenterà significative novità rispetto ai servizi attuati lo scorso anno”, Pizzimenti ha preannunciato inoltre che, per i servizi ferroviari e automobilistici, “si sta lavorando anche sul tema tariffario in modo da valorizzarli ulteriormente in chiave turistica”.

Le potenzialità turistiche e di valorizzazione dell’area montana dei collegamenti ferroviari Mi.Co.Tra e la “condivisione di obiettivi e finalità” tra Regione e Land sono state rimarcate a Villaco dal vicepresidente del Consiglio regionale Stefano Mazzolini, intervenuto in rappresentanza dell’Assemblea del Friuli Venezia Giulia.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi