La Triestina beffata dal Ravenna con un tiro da fuori area al 92° minuto. Le foto

Triestina Ravenna 0-1. Il Ravenna beffa la Triestina a tempo scaduto con un gol da 40 metri per un errato disimpegno di Scrugli.

Finisce amaramente una partita che l’Unione doveva vincere, ma il grosso rimpianto è che la Triestina paga con una sconfitta l’unico errore di una partita passata a cercare il gol e che invece è diventata una beffarda sconfitta.

Il 1° tempo è trascorso tutto in sordina, tant’è che lo 0 a 0 era più che giusto. Nella ripresa la Triestina crea azioni sempre più pericolose e centra due pali di cui uno doppio, ma la palla resta fuori dalla riga, poi due azioni dubbie in area e anche un rosso non dato contro il Ravenna per un bruttissimo fallo da dietro e infine al 92°, la beffa: tutti in avanti per cercare il gol, ma un errato disimpegno innesca Nocciolini che azzecca un tiro a rientrare sul primo palo da 40 metri con Offredi fuori area.

Poi melina irritante con finti dolori degli ospiti che ritardano il gioco e spengono l’ardore della squadra di casa. Se qualcuno pensava di aver esaurito la sfortuna si sbagliava e intanto il sogno serie B è a 10 punti di ritardo. Non è sicuramente finita, siamo solo all’inizio di questo campionato, da qui a giugno tutto può succedere.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi