Rivende la bici rubata ed all’acquisto si presenta la Polizia: arrestato dopo resistenza agli agenti

Udine – Alcuni giorni fa, un giovane aveva presentato presso la Squadra Mobile della Questura la denuncia di furto della propria bicicletta, una mountain-bike marca “Whistle Patwin” del valore di circa 450 euro; furto avvenuto presso l’androne interno degli Uffici del Comune di Udine in via Stringher.

L’attività investigativa permetteva di accertare che la bicicletta in argomento era stata poi postata in vendita su un noto sito di annunci pubblicitari e, pertanto, veniva simulato un incontro per la compravendita che si concretizzava la mattina di sabato 13 luglio scorso nei pressi del parcheggio di un supermercato sito in questa via Cividale.

All’appuntamento si presentava, in sella alla bici messa in vendita, un uomo di 44 anni, A. L. le sue iniziali, con al seguito un cane di grossa taglia.

Gli agenti di Polizia, avvicinatisi all’uomo, dopo essersi qualificati, sono stati investiti dalla bici che l’uomo gli ha gettato contro per darsi alla fuga abbandonando anche il cane che, spaventato, ha iniziato ad abbaiare verso le persone presenti davanti al negozio intimorendole.

L’uomo è stato inseguito e bloccato all’interno di un cortile privato lungo la via Cividale; il cane è stato recuperato, mettendo così le persone in sicurezza.

L’uomo è stato dichiarato in arresto in flagranza di reato per resistenza a Pubblico Ufficiale e ricettazione.

Nella mattinata di lunedì 15 luglio, il Gip del Tribunale di Udine ha convalidato l’arresto per la flagranza della resistenza ed ha applicato all’uomo la misura cautelare dell’obbligo della presentazione alla Polizia Giudiziaria.

A seguito del rito direttissimo per entrambi i reati contestati, è stato condannato a 5 mesi di reclusione e 800 euro di multa.

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi