Sarà un anno cruciale per il sollevamento pesi pordenonese

Pordenone – Sarà un anno cruciale per il sollevamento pesi pordenonese, l’anno fondamentale delle qualificazioni olimpiche, ma anche la stagione in cui, facendo gli scongiuri di prammatica, potrebbero arrivare conferme importanti e nuove rivelazioni. Maria Rosa Flaiban è presidente della Pesistica Pordenone dalla metà degli anni Novanta e dal 2017 è vice presidente della Federpesi nazionale. A lei il compito di presentare l’annata agonistica che è ormai alle porte. “I nostri due papabili olimpici, Mirko Zanni e Cristiano Ficco (entrambi del Gs Esercito pur continuando ad allenarsi in Friuli ndr), parteciperanno ai campionati europei 2019 in Georgia per accumulare punti per la qualifica olimpica. Nei prossimi due anni dovranno partecipare ad almeno sei gare di qualifica olimpica e accumulare abbastanza punti per entrare nella rosa dei partecipanti a Tokyo 2020. Mirko deve riconfermare i carichi già fatti e cercare di essere più costante, Cristiano che concretizzare un potenziale altissimo per inserirsi tra i più forti della sua categoria”.
“Venendo a parlare più nello specifico della Pesistica Pordenone – continua Flaiban – nel settore femminile per il 2019 si aspettano grandi conferme dalle atlete più giovani: Martina Bomben, Eleni Battistetti e Lisa Lotti, che potranno partecipare ai rispettivi Europei di categoria e puntare magari ad una medaglia. Sempre nel settore rosa stanno crescendo altri prospetti interessanti, tra tutti Giada Pegoraro e Marianna Bortolin. Tra i maschi abbiamo gli ormai rodati Zanette, Cordenons e Cervesato, a cui si stanno aggiungendo i rinforzi di Ongaro e Borgobello. Inoltre c’è stato il rientro dalla Sicilia dopo tre anni di Christian Arena; anch’egli sembra pronto a dimostrare tutto il suo potenziale”.
Grandi novità poi anche sul versante della collaborazione con le scuole, fondamentale serbatoio per la società nanoniana. “Vogliamo rafforzare ancora il rapporto con gli istituti scolastici. Come società investiremo in questo settore sviluppando un progetto che vuole avvicinare ulteriormente la palestra alla scuola e la scuola alla palestra. Con alcuni degli insegnanti storici programmeremo incontri settimanali per mettere a punto un programma condiviso, che spinga ancora di più i ragazzi a partecipare alla pesistica”.
“Come club -conclude la presidentessa – ci poniamo l’obbiettivo di bissare il grande risultato del 2018, che ci ha visto arrivare primi nella classifica a squadre nazionale con quasi 150 punti di distacco sulle Fiamme Oro”.
(Nella foto da sinistra:il presidente della Fipe nazionale, Antonio Urso, il tecnico della Pesistica Pordenone, Dino Marcuz, e la presidente del sodalizio naoniano, nonché vice presidente federale, Maria Rosa Flaiban)

Print Friendly, PDF & Email

Condividi