Sottrae il bancomat ad un’anziana in casa di riposo, scoperta e denunciata dai Carabinieri

Pordenone – Una donna di 52 anni, di Porcia (Pordenone), è stata denunciata dai Carabinieri della Compagnia di Sacile, per indebito utilizzo di carta di pagamento.

La donna, disoccupata, con precedenti di Polizia, si era impossessata della carta bancomat intestata a una lontana parente di 85 anni, residente a Caneva, ma attualmente ospite di una casa di riposo.

La carta era originariamente nella disponibilità di un amministratore di sostegno, che era il suo patrigno. Quando quest’ultimo è venuto a mancare, si è impadronita del carta Postamat trovata nel dossier relativo all’85enne che l’uomo seguiva.

Una volta entrata in possesso della carta, la donna nel corso di cinque mesi ha effettuato numerosi prelievi, per un totale di 7.630 euro.

Nel corso della perquisizione domiciliare sono state rinvenute anche le ricevute dei prelievi effettuati negli Atm della zona.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi