Torna la due giorni per avvicinare i giovani alla vela e alla cultura del mare

Trieste – Dare l’opportunità di avvicinarsi per la prima volta alla barca a vela o di tornarvi: è questa la possibilità offerta dal Rotary Club Trieste, da Tripmare e dalla Società Velica di Barcola Grignano a 14 ragazzi tra i 9 e i 14 anni residenti nella provincia di Trieste, grazie al progetto YOST – Young Open Sail Trieste, che giunge quest’anno alla sua terza edizione.

Ci sarà tempo fino a martedì 16 maggio per concorrere alla selezione per accedere alla due giorni di YOST ideata per avvicinare i giovani alla cultura del mare attraverso la pratica della Vela, in particolare con la loro partecipazione ad attività tese a conoscere i fondamenti anche teorici di questo sport e della conduzione di un’imbarcazione (Optimist), a metterli in pratica con un’uscita in mare e a sperimentarsi in una piccola regata a bastone. Il tutto sotto la guida di due allenatori federali e dello staff della SVBG, che metterà a disposizione anche il corredo standard per le uscite in mare, imbarcazione e il salvagente.

Il Service proposto non intende sostituirsi ai classici corsi Vela, già ottimamente offerti dai circoli velici della provincia di Trieste, ma il suo intento è quello di dare la possibilità ai ragazzi, i cui genitori non sono soci di circoli velici e non posseggono una barca a vela di scoprire o riscoprire l’andare in barca a vela. È emerso infatti che molti ragazzi non hanno mai avuto l’occasione di praticare questo sport oppure hanno frequentato un corso di vela, senza poi darvi seguito con alcuna attività.

«La Vela è uno sport che richiede intelligenza senso tattico e strategia. Ha un grande ruolo educativo e sviluppa il carattere e le capacità decisionali dei ragazzi, in quanto richiede di sfruttare al meglio l’energia del vento per trasformarla in propulsione. La vela permette anche di fare nuove amicizie e di allargare i propri orizzonti culturali ed è soprattutto su questo aspetto che si direziona il nostro intervento. Possiamo sicuramente affermare che le prime due edizioni di YOST, svoltesi nel 2015 e nel 2016, sono state un successo di partecipazione e di soddisfazione da parte dei ragazzi e delle famiglie, che ci auguriamo di ripetere anche quest’anno» – hanno dichiarato, rispettivamente, la prof.ssa Maria Cristina Pedicchio, Presidente del Rotary Club Trieste, e il prof. Vincenzo Armenio, Membro del Rotary Club Trieste e ideatore del progetto.

Un Service che si inserisce perfettamente in quella che è la vocazione della Città, che non è semplicemente una città di mare, ma è la Città di mare per eccellenza. L’unica in Italia che vive in piena armonia e sinergia con il suo mare, che storicamente è stato e continua ad essere lo strumento primario per il suo sviluppo. In questo senso va anche la collaborazione con la SVBG.

«La SVBG – sottolinea Mitja Gialuz, Presidente della Società Velica di Barcola Grignano – è onorata di partecipare anche quest’anno a questo progetto rivolto ai più giovani, mettendo a disposizione professionalità e competenza dei nostri soci, allenatori e di tutto lo staff per la buona riuscita dell’iniziativa. Ci auguriamo di riuscire in questa due giorni a trasmettere ai ragazzi la passione e l’amore che da sempre ci contraddistinguono».

«L’attività della nostra società, come la fortuna e lo sviluppo di Trieste, è da sempre legata al suo mare. Pertanto – dichiara Alberto Cattaruzza, Amministratore Delegato di Tripmare – sostenere e partecipare a questo progetto che promuove nei giovani, nostro presente e nostro futuro, la cultura e il rispetto del mare è per noi una scelta naturale».

Le attività si svolgeranno nel fine settimana di sabato 20 maggio – dalle 14.30 alle 17.30 quando i ragazzi saranno chiamati a cimentarsi con elementi della teoria della vela, della conduzione di una barca e di armo di un’imbarcazione a vela – e domenica 21 maggio 2017, dalle ore 9.00 con un’uscita in optimist, seguita da istruttori SVBG, e a conclusione della giornata con una piccola regata a bastone.

Per accedere al bando è necessario che i ragazzi abbiano un’età compresa tra i 9 e i 14 anni, un certificato medico per lo svolgimento di attività sportiva e che abbiano genitori che non posseggono una barca a vela e che non siano soci di circoli velici. Per le famiglie dei ragazzi selezionati l’attività sarà completamente gratuita.

Per partecipare alla selezione è sufficiente formalizzare l’iscrizione entro martedì 16 maggio 2017 inviando una mail alla Segreteria della SVBG all’indirizzo regate@svbg.it indicando: nome, cognome e data di nascita del bambino, residenza, contatto telefonico di uno dei genitori, autodichiarazione relativa ai requisiti del bando sopra indicati. La selezione avrà luogo sulla base dell’ordine di ricezione delle domande di partecipazione e a insindacabile giudizio della Commissione.

[Serenella Dorigo]

Print Friendly, PDF & Email

Condividi