Traffico in tilt sulle autostrade del Friuli Venezia Giulia: due incidenti e imbottigliamento di camion

Palmanova – Traffico in tilt nella mattinata del 2 ottobre. Al consueto imbottigliamento di mezzi pesanti, si sono sommati due incidenti, per fortuna di lieve entità, uno sull’A23 e uno sull’A3. Una persona è rimasta ferita ma in modo non grave.

I sinistri si sono verificati il primo verso le 9 e 30 in A23 e uno poco dopo le 13,00 in A4 fra Villesse e Palmanova.

In A23, sono state 3 le autovetture coinvolte in un tamponamento che ha bloccato il traffico. Un ferito, ma non incastrato e quindi soccorso rapidamente. Sulla A4, invece, il tamponamento ha coinvolto una cisterna e un furgone, che sono stati spostati rapidamente sulla piazzola di sosta, in attesa del soccorso meccanico.

In tarda mattinata i due incidenti sono stati risolti e i mezzi coinvolti rimossi, ma il traffico è ancora molto molto congestionato. Il martedì, infatti, è una giornata diventata ormai un appuntamento fisso con il traffico pesante e l’accumulo di veicoli produce una lunga colonna che impegna la corsia di marcia.

A mezzogiorno, in A23, erano 3 i chilometri di coda in direzione nodo di Palmanova, mentre in A4 la coda, a tratti, ha interessato la direttrice Lisert – Latisana. Code in entrata, di due chilometri, anche alla barriera di Trieste Lisert

L’interconnessione fra A4 e A24, all’altezza di Palmanova, è un punto critico per quanto riguarda la fluidità del traffico soprattutto in due giornate: il martedì e il giovedì, perché in questi due giorni transitano i messi pesanti che consegnano le merci in andata e in ritorno.

Si tratta di mezzi pesanti provenienti da Paesi lontani, che partono il lunedì, ma raggiungono il territorio del Friuli Venezia Giulia il martedì. Lo stesso vale per il rientro. Attraversano la regione il giovedì, tornando indietro, per arrivare a casa il venerdì sera o il sabato. I vettori che arrivano dall’Ucraina, dalla Repubblica Ceca e dalla Slovacchia transitano principalmente attraverso il valico di Tarvisio, mentre quelli in arrivo da Ungheria, Romania, Serbia, Bosnia e, più in generale da tutti i Balcani, entrano a Trieste o Gorizia.

Importanti lavori sulla rete autostradale slovena, avranno una leggera ripercussione – per quanto riguarda i percorsi dei mezzi pesanti – anche sulla A4 Venezia Trieste. L’intervento riguarda il tratto Vipava-Nanos, lungo l’autostrada H4 che sarà chiusa al traffico dalla tarda serata di domenica 16 settembre a domenica 7 ottobre.

Il traffico diretto verso Lubiana verrà deviato sulla viabilità ordinaria slovena, mentre i mezzi pesanti superiori alle 7 tonnellate e mezza dovranno  seguire l’itinerario verso Trieste – Lisert , anziché la A34 Villessa-Gorizia e uscire al Valico di Fernetti.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi