Udinese – Juventus 1-1. Amaro in bocca per i padroni di casa alla Dacia arena

Udinese – Juventus 1-1. Amaro in bocca per l’Udinese che rischia forte la vittoria. Non c’è la temuta pioggia prevista nel pomeriggio per questa super sfida con la prima della classe.

[Qui la galleria di foto]

Comincia forte l’Udinese che non ha timore della blasonata avversaria, mettendola sulla difensiva per almeno dieci minuti, poi è la Juventus a prender il pallino del gioco tenendo la difesa alta e costringendo l’Udinese a giocare di rimessa.

Al 15° la Juve reclama un rigore per un presunto fallo di mano che però non viene concesso.  Passano i minuti senza azioni pericolose , nonostante la supremazia dei piemontesi .

Al 37° Zapata entra in area con forza da sinistra  spara un rasoterra sul primo palo, Buffon tocca  ma non trattiene il pallone che, passando sotto le sue gambe, si infila a filo del secondo palo: gol incredibile e boato del Dacia, l’Udinese è in vantaggio.

Ci si aspetta la reazione dei campioni d’Italia che però è poco incisiva e si arriva al riposo con la Juve sotto di un gol.

Arriva anche il sole alla ripresa del gioco ma non arriva l’attesa pressione della Juventus che riesce solo ad arrivare al limite dell’aera senza creare palle gol, infatti sia Dybala che Higuain sono in giornata no e la Juve crea senza concludere.

È invece l’Udinese ad avere altre occasioni da rete  non finalizzate per la grande esperienza della difesa Juventina che evita un passivo più alto. Al 60° c’è l’episodio che Del Neri contesta, viene dato un fallo a favore della Juventus sul lato destro, quasi un corner che Dybala piazza con precisione sul palo lontano dove arriva di prepotenza Bonucci che insacca da due passi di testa. 1-1 e festa per la metà del Dacia al seguito della Juventus.

E questo è il risultato finale di una partita che l’Udinese poteva vincere se solo avesse saputo concretizzare più di una palla gol.

[Stefano Savini]

Print Friendly, PDF & Email

Condividi