Alma Trieste macina punti e mette a segno la vittoria nella gara 1 contro Novipiù Casale. Foto

Trieste – Alma Trieste – Novipiù Casale 83 a 79. Alma calma, verrebbe da pensare a fine partita, calma sì, ma quanto sudore contro Novipiù Casale, una squadra quadrata sia avanti che dietro, con una precisione al tiro molto alta e che si è spenta solo nell’ultimo quarto, dove come al solito Alma Trieste è padrona assoluta.

Alle 18.00 di domenica 10 giugno comincia la serie che chiede tre vittorie su cinque sfide per approdare alla serie A1; si dice che Novipiù è arrivata fin qui grazie al fatto che la si conosce poco, ma evidentemente Casale non conosce bene Trieste, tanto che deve lasciare ai giuliani gara 1.

Il 1° quarto è equilibrio puro, ma chiuso in avanti di tre punti a favore degli ospiti, il 2° quarto vede Casale imporsi di precisione con una serie di bombe da tre che lasciano Trieste indietro di 11 punti, ridotti a 6 ad inizio del 3° quarto.

Al 6° minuto del 3° quarto, l’Alma si riporta sotto, 41 a 45 e al 3’ dalla fine Trieste pareggia sul 48 a 48.

Passata la paura, l’Alma arena è un boato a ogni canestro dei biancorossi, anche se il Casale tiene botta, ma resta sempre sotto di due o tre punti, ma al fischio finale del 3° quarto, Novipiù è avanti di 1 punto, ai 9 minuti i punti sono 2 (59 a 61 ), ma questa volta l’Alma non molla e comincia l’altalena che porta prima una squadra avanti di un punto e poi l’altra avanti sempre per un punto, 63 a 64…

È il momento cruciale della partita, siamo sul 66 a 66 e il Casale perde per infortunio Tomassini. Ai 5 dalla fine ancora parità, 68 a 68, ma ai 4 finali, Trieste va avanti di 3 punti, ai 3 dalla fine 75 a 72, adesso è Casale che insegue con 3 punti di ritardo che diventano 6 al minuto finale.

Si gioca forte per il tutto per tutto e a 5 secondi dalla fine il punteggio è 82 a 79, ma Casale è chiaramente in riserva e l’Alma, con calma, piazza ancora un punto che basta per far arrendere Novi Più. Gara 1 quindi a Trieste che ha ancora nella coppia Bowers & Green la fonte maggiore di punti, ma resta sempre da lodare il resto della squadra per come lotta in difesa e crea gioco in avanti. 

Domani arriva subito per gara 2 dove cominceremo a capire la solidità di Casale, prima di andare in Piemonte per gara 3 e 4.

(Testo e foto a cura di Stefano Savini. Tutti i diritti riservati).

Print Friendly, PDF & Email

Condividi