Camper travolto, intera famiglia perde la vita: bus con ragazzi pordenonesi coinvolto nell’incidente

Pordenone – Un pullman che trasportava un gruppo di ragazzi di Pordenone è coinvolto in un tragico incidente stradale, avvenuto la notte tra l’1 e il 2 novembre sull’autostrada A13 Bologna-Padova nel tratto tra Bologna Interporto e Altedo in direzione Padova, in cui hanno perso la vita i tre componenti di una giovane famiglia e altre quattro persone sono rimaste ferite.

Le vittime sono Daniele Minati e Anna Pieropan, di 32 e 29 anni e la loro bimba Diletta, nata lo scorso 31 maggio. La famiglia risiedeva a Schio (Vi).

Secondo la ricostruzione della Polizia Stradale che ha svolto i rilievi, il furgone Fiat Ducato adibito a camper su cui viaggiavano i coniugi con la bimba è stato tamponato da una vettura, che è finita fuori strada, mentre il Ducato, dopo una sbandata e l’urto contro il newjersey, si è capovolto in mezzo alla carreggiata.

Proprio in quel momento è sopraggiunto il pullman ccon a bordo i ragazzi pordenonesi, che ha completamente distrutto il camper. Nell’impatto, violentissimo, la coppia è morta sul colpo. Il personale sanitario del 118 ha tentato a lungo di rianimare la neonata ma per la piccola non c’è stato nulla da fare.

I conducenti dei due veicoli che hanno tamponato il camper, entrambi rimasti feriti in modo non grave, sono indagati per omicidio stradale. Dai primi esiti dell’alcoltest entrambi sono risultati negativi.

Alla guida della vettura c’era un 19enne di Napoli che ha preso la patente a maggio, mentre l’autista del pullman è un 53enne originario del Kosovo, residente in Friuli.

Sono intervenuti i soccorsi sanitari, le pattuglie della Polizia stradale e il personale della Direzione 3 Tronco di Bologna di Autostrade per l’Italia.

A bordo del bus rimasto coinvolto viaggiava una comitiva di una cinquantina di ragazzi di Pordenone, tra i quali alcuni minorenni, che stava rientrando da una gita al Lucca Comics. Alcuni di loro sono rimasti feriti, ma nessuno è grave.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi